Affidabilità e carattere nuovi cilindri Pinasco

Forum riguardante le elaborazioni di Ciao & Affini. È possibile chiedere consigli, comunicare le proprie esperienze e discutere su come elaborare al meglio il vostro Ciao.
Regole del forum
Usa la funzione CERCA prima di aprire nuovi topic.
Rispondi
Michmix
Membro 50cc
Messaggi: 689
Iscritto il: lun gen 16, 2017 10:15 pm
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 15 volte

Affidabilità e carattere nuovi cilindri Pinasco

Messaggio da leggere da Michmix »

Come dicevo in un altra discussione, ho in progetto una elaborazione per un ciao affidabile e poco “sgamabile”.

Mi rimane da scegliere il gruppo termico.

Vi faccio un elenco dei pezzi che ho già/già scelto.
-Carter mp malossi (ho già in casa)
-accensione power malossi
-albero malossi (ho già in casa)
-19/21 phbg
-multivar + frizione terzi tipo correttori da 100 (ho già in casa)
-marmitta simil originale (deve essere poco rumorosa)

Ora devo decidere il GT, e vorrei un motore non esageratamente spinto ma che mi conceda una velocità massima di 70 km/h e affidabile.
Il 75 Polini é famoso per queste sue peculiarità, il Big Deps non lo prendo in considerazione, ma del pinasco evoten con booster sapete dirmi qualcosa in più? Affidabile? Fasature (simili al polini o molto più spinto?).

Con questi cilindri riesco a tirare i rapporti lunghi malossi? Nelle vecchie discussioni i pareri erano discordanti, ma Raffaello diceva che ad esempio il vecchio pinasco nero con una marmitta simil originale aveva così tanta coppia in basso da riuscire a sfruttare i rapporti, pur non avendo così tanti cavalli. Il cilindro nuovo é alla pari?

Voi cosa montereste?
Più gli dai e più si aggiusta.. :rolleyes:
Avatar utente
hellas91
Membro 100cc
Messaggi: 3245
Iscritto il: mar apr 17, 2007 10:57 pm
Ha ringraziato: 9 volte
Sei stato  ringraziato: 2 volte

Re: Affidabilità e carattere nuovi cilindri Pinasco

Messaggio da leggere da hellas91 »

Ciao, seguo con interesse perché abbiamo idee molto simili...

Avevo adocchiato anche io il d46 con booster, bellino a vederlo così e comodo da montare su carter tipo originali
Anche io pensavo ad un'elaborazione antisgamo, con carter originali, 13/13 e Gianelli City Power, rigorosamente a puleggia

Da quello che ho capito ha però la flangia di scarico decentrata, cozza addosso il convogliatore d'aria sul carter e va adattato
Immagine
CACCIA
Membro 50cc
Messaggi: 946
Iscritto il: mar lug 26, 2005 8:43 pm
Ha ringraziato: 13 volte
Sei stato  ringraziato: 55 volte

Re: Affidabilità e carattere nuovi cilindri Pinasco

Messaggio da leggere da CACCIA »

Fai sempre i conti con uno scarico che non ti da giri quindi inutile avere un gt che giri alto…
Michmix
Membro 50cc
Messaggi: 689
Iscritto il: lun gen 16, 2017 10:15 pm
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 15 volte

Re: Affidabilità e carattere nuovi cilindri Pinasco

Messaggio da leggere da Michmix »

Si, siamo d'accordo con il fatto che con una marmitta del genere non gira in alto, per questo volevo sfruttare la coppia in basso per tirare dei rapporti lunghi come i malossi.

Il mio dubbio rimane se la scelta migliore sia il polini o il nuovo pinasco evoten.
Il polini sappiamo tutti non essere un cilindro che gira particolarmente alto, ma corposo in basso.
Il vecchio pinasco nero si sa essere un cilindro leggermente più spinto ma con una buona schiena anche lui.
Il nuovo pinasco evoten booster? Rispecchia il suo predecessore migliorandolo? O gira più in alto?

Non saprei se preferire il classico polini o questo pinasco insomma.

Ci sarebbe anche il pinasco grigio.. troppa confusione :oops:
Più gli dai e più si aggiusta.. :rolleyes:
Avatar utente
Rallydriver
Membro 50cc
Messaggi: 909
Iscritto il: dom ott 06, 2019 12:13 pm
Ha ringraziato: 3 volte
Sei stato  ringraziato: 52 volte

Re: Affidabilità e carattere nuovi cilindri Pinasco

Messaggio da leggere da Rallydriver »

I rapporti lunghi con quello scarico ti permetterà velocità di "crociera" interessanti, appena esci dal range della massima coppia si pianterà e temo allungherà meno dei rapporti rinforzati cif, che insisto per quelli più indicati con quello scarico.
Se vuoi provare prova male andando li rivendi.
Tra polini e pinasco montati senza lavori vai di polini.
Questi utenti hanno ringraziato l autore Rallydriver per il post:
claudio7099 (sab lug 22, 2023 6:06 pm)
CACCIA
Membro 50cc
Messaggi: 946
Iscritto il: mar lug 26, 2005 8:43 pm
Ha ringraziato: 13 volte
Sei stato  ringraziato: 55 volte

Re: Affidabilità e carattere nuovi cilindri Pinasco

Messaggio da leggere da CACCIA »

Io andrei di polini rivisto
CACCIA
Membro 50cc
Messaggi: 946
Iscritto il: mar lug 26, 2005 8:43 pm
Ha ringraziato: 13 volte
Sei stato  ringraziato: 55 volte

Re: Affidabilità e carattere nuovi cilindri Pinasco

Messaggio da leggere da CACCIA »

E starei sul 13… inutile avere a mio parere un carburatore così grande e non avere giri
Michmix
Membro 50cc
Messaggi: 689
Iscritto il: lun gen 16, 2017 10:15 pm
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 15 volte

Re: Affidabilità e carattere nuovi cilindri Pinasco

Messaggio da leggere da Michmix »

Diciamo che ero intenzionato ai malossi per poi montare la over range, in questo modo andrei anche ad accorciare leggermente il rapporto iniziale avendo un diametro dei correttori da 108mm contro i 100 che ho ora e quindi andando leggermente a sopperire al problema della lunghezza di quei rapporti.

Il 19 sarebbe interessante per la possibilità di una carburazione più precisa, poi credevo che fosse comunque utile con un carter mp è un 75 avere qualche millimetro in più di passaggio per la miscela..

Riguardo al gt, non ho detto che non andrei a lavorarlo, però se dovessi giocare un po’ con le luci e le fasi non farei nulla di estremo appunto perché non ho bisogno che giri in alto.
Più gli dai e più si aggiusta.. :rolleyes:
Avatar utente
claudio7099
Moderatore
Messaggi: 7679
Iscritto il: lun lug 06, 2009 7:00 am
Ha ringraziato: 89 volte
Sei stato  ringraziato: 427 volte

Re: Affidabilità e carattere nuovi cilindri Pinasco

Messaggio da leggere da claudio7099 »

purtroppo e lo dico con rammarico perchè il marchio Andrea Pinasco è nel cuore di tutti noi vecchietti con la qualità dei cilindri gilardoni d'epoca ,ora con la nuova produzione di pistoni orientali e cilindri cromati chissà dove è un terno al lotto ,tante rotture di pistoni nel mondo vespa dal 102 al nuovo 230cc ,quindi non si capisce più niente

un esempio
Immagine WhatsApp 2023-07-17 ore 20.13.23.jpg
Michmix
Membro 50cc
Messaggi: 689
Iscritto il: lun gen 16, 2017 10:15 pm
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 15 volte

Re: Affidabilità e carattere nuovi cilindri Pinasco

Messaggio da leggere da Michmix »

Opterò per il polini allora! Prima montato di scatola e poi in caso proverò a giocare con le guarnizioni alla base del cilindro per alzare le fasature se dovessi sentirne il bisogno. Grazie
Più gli dai e più si aggiusta.. :rolleyes:
Michmix
Membro 50cc
Messaggi: 689
Iscritto il: lun gen 16, 2017 10:15 pm
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 15 volte

Re: Affidabilità e carattere nuovi cilindri Pinasco

Messaggio da leggere da Michmix »

claudio7099 ha scritto: lun lug 24, 2023 4:19 pm purtroppo e lo dico con rammarico perchè il marchio Andrea Pinasco è nel cuore di tutti noi vecchietti con la qualità dei cilindri gilardoni d'epoca ,ora con la nuova produzione di pistoni orientali e cilindri cromati chissà dove è un terno al lotto ,tante rotture di pistoni nel mondo vespa dal 102 al nuovo 230cc ,quindi non si capisce più niente

un esempio Immagine WhatsApp 2023-07-17 ore 20.13.23.jpg
Per caso si sa se vale anche per il pinasco grigio?
Inizialmente non lo avevo preso in considerazione solo perché mi ero completamente dimenticato di questo cilindro, che ho visto ancora a catalogo e sembra identico a quelli “vecchi”, due travasi e due unghiete.
Essendo gasato più basso potrebbe essere anche più adatto al mio scopo rispetto ai nuovi pinasco evoten (che non prendo più in considerazione).

Sono ancora un po’ indeciso.. ghisone d46 polini o provare per la prima volta un cilindro in alluminio come il d46 pinasco grigio.. :roll: Ripeto che deve tirare in basso altrimenti non sfrutterei i giri in alto data la mancanza di espansione.


Comunque ho trovato un vecchio topic postato dall’utente ciop dove aveva montato una elaborazione composta da 75 polini, espansione, 19 phbg e rapporti malossi e mi sembra di capire che riusciva a tirarli, quindi nel mio motore andando a montare la gianelli city sicuramente allungherà meno, ma dovrebbe avere ancora meno problemi a tirare questi rapporti lunghi, contando anche che vorrei montare la over range che accorcia ancora il rapporto iniziale (correttori 108).

So che é stato detto fin troppe volte che non si possono dire cose certe senza provare e son d’accordo, ma l’unica cosa che mi ferma ancora é proprio il gruppo termico..
Polini o pinasco grigio? :?:

Già che devo revisionare l’albero prima di montarlo.. un asse dissensato per aumentare la corsa c’è lo vedrei bene.. sempre se non mi alza di troppo le fasi
Più gli dai e più si aggiusta.. :rolleyes:
Avatar utente
claudio7099
Moderatore
Messaggi: 7679
Iscritto il: lun lug 06, 2009 7:00 am
Ha ringraziato: 89 volte
Sei stato  ringraziato: 427 volte

Re: Affidabilità e carattere nuovi cilindri Pinasco

Messaggio da leggere da claudio7099 »

non si trovano più gli assi disassati ,drt non li produce più ,lo avevo contattato a gennaio e mi ha risposto che forse per la fine dell'anno faceva una piccola produzione solo per alberi piaggio che hanno il piantaggio conico

non so se altri lo hanno fatto
Michmix
Membro 50cc
Messaggi: 689
Iscritto il: lun gen 16, 2017 10:15 pm
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 15 volte

Re: Affidabilità e carattere nuovi cilindri Pinasco

Messaggio da leggere da Michmix »

Lo posso autoprodurre, in azienda facciamo lavorazioni cnc, pensavo di portare direttamente a corsa 46 invece che a 45
Più gli dai e più si aggiusta.. :rolleyes:
Avatar utente
claudio7099
Moderatore
Messaggi: 7679
Iscritto il: lun lug 06, 2009 7:00 am
Ha ringraziato: 89 volte
Sei stato  ringraziato: 427 volte

Re: Affidabilità e carattere nuovi cilindri Pinasco

Messaggio da leggere da claudio7099 »

già 45 devi fare gesti strani per montare la gabbia a rulli della biella ,è una roba complicata ,oltre impossibile montarla

scusa se te lo dico ma fai direttamente l'albero motore no
CACCIA
Membro 50cc
Messaggi: 946
Iscritto il: mar lug 26, 2005 8:43 pm
Ha ringraziato: 13 volte
Sei stato  ringraziato: 55 volte

Re: Affidabilità e carattere nuovi cilindri Pinasco

Messaggio da leggere da CACCIA »

spalle piene corsa 46mm si trovano i mazzucchelli belli che pronti...
CACCIA
Membro 50cc
Messaggi: 946
Iscritto il: mar lug 26, 2005 8:43 pm
Ha ringraziato: 13 volte
Sei stato  ringraziato: 55 volte

Re: Affidabilità e carattere nuovi cilindri Pinasco

Messaggio da leggere da CACCIA »

vai di polini rivisto, se vuoi ti giro un contatto ti chi ha fatto il mio...
CACCIA
Membro 50cc
Messaggi: 946
Iscritto il: mar lug 26, 2005 8:43 pm
Ha ringraziato: 13 volte
Sei stato  ringraziato: 55 volte

Re: Affidabilità e carattere nuovi cilindri Pinasco

Messaggio da leggere da CACCIA »

Michmix ha scritto: mer lug 26, 2023 12:50 pm
claudio7099 ha scritto: lun lug 24, 2023 4:19 pm purtroppo e lo dico con rammarico perchè il marchio Andrea Pinasco è nel cuore di tutti noi vecchietti con la qualità dei cilindri gilardoni d'epoca ,ora con la nuova produzione di pistoni orientali e cilindri cromati chissà dove è un terno al lotto ,tante rotture di pistoni nel mondo vespa dal 102 al nuovo 230cc ,quindi non si capisce più niente

un esempio Immagine WhatsApp 2023-07-17 ore 20.13.23.jpg
Per caso si sa se vale anche per il pinasco grigio?
Inizialmente non lo avevo preso in considerazione solo perché mi ero completamente dimenticato di questo cilindro, che ho visto ancora a catalogo e sembra identico a quelli “vecchi”, due travasi e due unghiete.
Essendo gasato più basso potrebbe essere anche più adatto al mio scopo rispetto ai nuovi pinasco evoten (che non prendo più in considerazione).

Sono ancora un po’ indeciso.. ghisone d46 polini o provare per la prima volta un cilindro in alluminio come il d46 pinasco grigio.. :roll: Ripeto che deve tirare in basso altrimenti non sfrutterei i giri in alto data la mancanza di espansione.


Comunque ho trovato un vecchio topic postato dall’utente ciop dove aveva montato una elaborazione composta da 75 polini, espansione, 19 phbg e rapporti malossi e mi sembra di capire che riusciva a tirarli, quindi nel mio motore andando a montare la gianelli city sicuramente allungherà meno, ma dovrebbe avere ancora meno problemi a tirare questi rapporti lunghi, contando anche che vorrei montare la over range che accorcia ancora il rapporto iniziale (correttori 108).

So che é stato detto fin troppe volte che non si possono dire cose certe senza provare e son d’accordo, ma l’unica cosa che mi ferma ancora é proprio il gruppo termico..
Polini o pinasco grigio? :?:

Già che devo revisionare l’albero prima di montarlo.. un asse dissensato per aumentare la corsa c’è lo vedrei bene.. sempre se non mi alza di troppo le fasi
il problema per me non ce l'hai in partenza... ma in allungo....i 108 del over range, se vuoi la bandinella laterale, non li monti e poi ti serve l'accensione a strappo...
Michmix
Membro 50cc
Messaggi: 689
Iscritto il: lun gen 16, 2017 10:15 pm
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 15 volte

Re: Affidabilità e carattere nuovi cilindri Pinasco

Messaggio da leggere da Michmix »

Per montare i 108 ho pensato già a tagliare risaldare e rinforzare il telaio. Per là bandina posso modificare la mia tagliandola solo nel punto in cui verrà allargato il telaio e con un po’ di manualità modellarla per renderla il meno visibile possibile.

Per l’accensione a strappo, anche se un po’ scomodo, ho pensato di montare una piccola puleggia sul dado che tiene il variatore, così smonto la bandina arrotolo la cordina e avvio, senza dover montare un avviamento stile pvr che é troppo visibile.

A meno che non esistano avviamenti a strappo che rimangano nascosti nella bandina, magari visibile solo la “maniglia” della cordina.
Più gli dai e più si aggiusta.. :rolleyes:
Michmix
Membro 50cc
Messaggi: 689
Iscritto il: lun gen 16, 2017 10:15 pm
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 15 volte

Re: Affidabilità e carattere nuovi cilindri Pinasco

Messaggio da leggere da Michmix »

Per il tiro in allungo, sto leggendo vari vecchi post nel sito, e sto raggruppando un po’ di informazioni. Raffaello in uno diceva che non esiste un 75 che non riesca a tirare i rapporti malossi se la trasmissione é ben tarata. In un altro (quello di ciop di cui parlavo in precedenza) aveva una configurazione molto simile alla mia che differiva solo per la trasmissione (multivar classico e 100mm) e la marmitta ad espansione, e riusciva a tirare con una buona accelerazione è una 80ina di massima. Di quel topic non si é capito come il motore funzionava bene col 13 ma non con il 19, ma qualcuno ipotizzava qualche problema al gt.

Queste informazioni mi fanno ben sperare di riuscire a tirare il rapporto, magari il dubbio resta sulla marmitta, magari una simil originale non riuscirà a distenderlo in allungo ma sicuramente darà una mano sostanziosa in accelerazione. In ogni caso ho in casa una gianelli fire da sostituire alla gianelli power nel caso in cui rimanga insoddisfatto.
Più gli dai e più si aggiusta.. :rolleyes:
Michmix
Membro 50cc
Messaggi: 689
Iscritto il: lun gen 16, 2017 10:15 pm
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 15 volte

Re: Affidabilità e carattere nuovi cilindri Pinasco

Messaggio da leggere da Michmix »

CACCIA ha scritto: mer lug 26, 2023 9:52 pm vai di polini rivisto, se vuoi ti giro un contatto ti chi ha fatto il mio...
Mi piacerebbe provare a mettere mano in prima persona, se hai qualche consiglio sulle lavorazioni effettuate, anche se immagino che un buon preparatore si tenga certi segreti ben stretti..
Più gli dai e più si aggiusta.. :rolleyes:
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Google [Bot], Google Adsense [Bot] e 19 ospiti