DR d41 REVISIONE

Forum riguardante le elaborazioni di Ciao & Affini. È possibile chiedere consigli, comunicare le proprie esperienze e discutere su come elaborare al meglio il vostro Ciao.
Regole del forum
Usa la funzione CERCA prima di aprire nuovi topic.
Sei alle prime armi? Scrivi su PRIMI PASSI
Rispondi
Avatar utente
gabri89
Membro 80cc
Messaggi: 1727
Iscritto il: ven mar 03, 2006 8:43 pm
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 3 volte

DR d41 REVISIONE

Messaggio da gabri89 »

Ecco qua,dopo diversi anni di attività,ho deciso di dare una bella ripulita e revisionata al 60ino dr utilizzato fino a poco tempo fa in
mezzo alle polverose gare di ciaocross....

Le condizioni non sono prorpio delle migliori,giudicate voi stessi:

ImmagineImmagineImmagine
ImmagineImmagine

la parte annerita della testa secondo voi a cosa è dovuta???? cattivo serraggio del prigioniero singolo???

PISTONE RIPULITO:
ImmagineImmagine

VISTA FINESTRELLA CARTERONE:
Immagine

CARTERINO RIPULITO:
Immagine

CANNA CILINDRO:
Immagine

ImmagineImmagine
Se sei in dubbio oppure incerto spalanca il gas e tienilo aperto
Avatar utente
Jackall
Membro 50cc
Messaggi: 512
Iscritto il: mar giu 07, 2011 6:38 pm
Ha ringraziato: 15 volte
Sei stato  ringraziato: 14 volte

Re: DR d41 REVISIONE

Messaggio da Jackall »

Non vorrei dire una boiata ma guardando la testa ho notato che la parte annerita è la stessa in cui manca il velo di pasta rossa, non è che la pasta rossa si è sciolta, quindi un po' di unto è riuscito a uscire e per questo si è formata quella macchia nera ?
Avatar utente
prontolino
Moderatore
Messaggi: 3194
Iscritto il: mer mag 30, 2012 11:51 am
Ha ringraziato: 8 volte
Sei stato  ringraziato: 97 volte

Re: DR d41 REVISIONE

Messaggio da prontolino »

Non è affatto bruttura lo stato del motore... certo che una revisionata la chiedeva a gran voce!!!
Da come vedo le foto, mi sa che stai un peletto grasso o usi un olio che non è il massimo della qualità, quindi le incrostazioni sono piuttosto nere e fuligginose.
Dall'altro lato, almeno sguazza nell'olio......
la parte annerita della testa secondo voi a cosa è dovuta???? cattivo serraggio del prigioniero singolo???
Secondo me la testa e il cilindro non sono perfettamente in piano e quindi li con le dilatazioni si è leggermente aperto e ti ha sfumacchiato la testa di olio che si è impastato con la polvere.

Dagli una passata su carta abrasivasopra un piano di vetro.... fino a quanto non vedi che tutta la testa è stata spianata.
Stesso discorso per il cilindro.
Avatar utente
costy
Membro 50cc
Messaggi: 649
Iscritto il: dom feb 17, 2008 8:52 am
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 13 volte

Re: DR d41 REVISIONE

Messaggio da costy »

Concordo! che olio usi? percentuale(non penso tu vada via pesante come me)? accensione? carbutrazione?

Questi sono i principali colpevoli per quello che vedo, ad ogni modo io i carter li faccio totalmente diversi e siccome uno è libero di fare ciò che vuole(per fortuna :D ) ti consiglierei solo di adottare una testa a candela centrale e controllare le tolleranze....

Per lo sfiato sotto la testa è normale, soprattutto se si monta la testa e basta... per ovviare questo problema controlla i 2 piani (testa e cilindro), spianali se necessario e chiuili con un po di pansta nera e banca (non sono amante della pasta rossa in testa).
Cosi facendo sai che per un po non perde piu. non per sempre però, perche avendo 3 prigionieri, scaldandosi si deforma malamente.

poi c'è da tener considerato lo squish, che se ha un angolo infariore del pistone spingi i gas per metà verso il centro, ma il resto lo comprime ai lati. E cosa succede? non trovando spazi per rilasciare sta compressione, appena la testa si dilata TRAFILA! sputando fuori pasta rossa ecc...
Immagine
nicoladp
Membro triciclo
Messaggi: 192
Iscritto il: dom mag 22, 2011 10:05 pm
Ha ringraziato: 4 volte
Sei stato  ringraziato: 4 volte

Re: DR d41 REVISIONE

Messaggio da nicoladp »

Cosa hai usato per pulire la testa del pistone ?
un passo in una direzione significa due passi più lontano da un'altra
Avatar utente
Narder16
Expert
Messaggi: 6446
Iscritto il: gio ago 18, 2005 12:49 pm
Ha ringraziato: 8 volte
Sei stato  ringraziato: 60 volte

Re: DR d41 REVISIONE

Messaggio da Narder16 »

il pistone se lo usi deve essere sporco e usurato, non ci vedo nulla di strano.
indipendente dalle condizioni in cui sia preso va cambiato quando si pianta e si distrugge del tutto. finchè funziona ed ha una buona compressione non farti problemi...
MOTORI MINARELLI
Avatar utente
gabri89
Membro 80cc
Messaggi: 1727
Iscritto il: ven mar 03, 2006 8:43 pm
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 3 volte

Re: DR d41 REVISIONE

Messaggio da gabri89 »

nicoladp ha scritto:Cosa hai usato per pulire la testa del pistone ?
Semplice diluente nitro.....
Se sei in dubbio oppure incerto spalanca il gas e tienilo aperto
Avatar utente
gabri89
Membro 80cc
Messaggi: 1727
Iscritto il: ven mar 03, 2006 8:43 pm
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 3 volte

Re: DR d41 REVISIONE

Messaggio da gabri89 »

costy ha scritto:Concordo! che olio usi? percentuale(non penso tu vada via pesante come me)? accensione? carbutrazione?

Questi sono i principali colpevoli per quello che vedo, ad ogni modo io i carter li faccio totalmente diversi e siccome uno è libero di fare ciò che vuole(per fortuna :D ) ti consiglierei solo di adottare una testa a candela centrale e controllare le tolleranze....

Per lo sfiato sotto la testa è normale, soprattutto se si monta la testa e basta... per ovviare questo problema controlla i 2 piani (testa e cilindro), spianali se necessario e chiuili con un po di pansta nera e banca (non sono amante della pasta rossa in testa).
Cosi facendo sai che per un po non perde piu. non per sempre però, perche avendo 3 prigionieri, scaldandosi si deforma malamente.

poi c'è da tener considerato lo squish, che se ha un angolo infariore del pistone spingi i gas per metà verso il centro, ma il resto lo comprime ai lati. E cosa succede? non trovando spazi per rilasciare sta compressione, appena la testa si dilata TRAFILA! sputando fuori pasta rossa ecc...
carburazione: getto 66 con filtro malossi....accensione a puntine,olio al 2/2.5%......
Se sei in dubbio oppure incerto spalanca il gas e tienilo aperto
Avatar utente
costy
Membro 50cc
Messaggi: 649
Iscritto il: dom feb 17, 2008 8:52 am
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 13 volte

Re: DR d41 REVISIONE

Messaggio da costy »

lo so che son a puntine, si vede anche :D .... ma qa quanto sono state messe le puntine? questo intendevo.....
Immagine
Avatar utente
gabri89
Membro 80cc
Messaggi: 1727
Iscritto il: ven mar 03, 2006 8:43 pm
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 3 volte

Re: DR d41 REVISIONE

Messaggio da gabri89 »

costy ha scritto:lo so che son a puntine, si vede anche :D .... ma qa quanto sono state messe le puntine? questo intendevo.....
Non ricordo...credo 0,45....ah il getto e' 62 e non 66.....
Oggi vado a comprare cuscinetti,paraolio,guarnizioni e sopratutto(sperando di trovarle) fasce nuove....una bella spennellata di benzina o diluente a carter e cilindro e sono pronto a richiudere....
Se sei in dubbio oppure incerto spalanca il gas e tienilo aperto
Avatar utente
prontolino
Moderatore
Messaggi: 3194
Iscritto il: mer mag 30, 2012 11:51 am
Ha ringraziato: 8 volte
Sei stato  ringraziato: 97 volte

Re: DR d41 REVISIONE

Messaggio da prontolino »

olio al 2 - 2,5%.... ok!!! ma che tipo di olio usi???? (possiamo passare da un Friol ad un super specialistico Castrol 747 da non so quante decine di € al litro.)
Avatar utente
costy
Membro 50cc
Messaggi: 649
Iscritto il: dom feb 17, 2008 8:52 am
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 13 volte

Re: DR d41 REVISIONE

Messaggio da costy »

ecco qua il mio primo discorso sull'olio!!! :idea: io ci vado molto piu pesante con le %....
l'originale lo faccio girare con quelle percentuali li....

abbiamo un motore che è squilibrato, pieno di attriti e con giochi enormi e deformazioni scrause! tutto ciò porta au un aumento della temperatura non indifferente e siccome siamo ad aria forzata (tralaltro non viene neanche utilizzata aria fredda, ma viene risucchiata dal lato trasmissione che dopo 10 min a palla non è assolutamente fredda), ecc ecc.....

Morale della favola aumenta:
-gioco face (da cambiare)
-tolleranza cilindro e gioco tra e soo e il pistone (non di poco conto visto che se c'è troppo gioco il pistone trema mentre scorre)
- cuscinetti son si lubrificati, ma con gli strattoni che riceve quello lato volano lo smonti che è un c10 al posto che c3
-la polvere nel cross ecc....

in conclusione viste le alte temperature io adotto olii piu densi (perche quando si scaldano diventano piu liquidi) e maggiori percentuali!
Se ben carburato ecc non fuma(se l'olio è buono) :D


Tutto ciò lo dico per aver un motore che anche dopo 20 giri non molla, non rischia di grippare, non si surriscalda.... Cosi fai un endurande da un ora e smonti il gt usurato ma in ordine!
Immagine
Avatar utente
costy
Membro 50cc
Messaggi: 649
Iscritto il: dom feb 17, 2008 8:52 am
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 13 volte

Re: DR d41 REVISIONE

Messaggio da costy »

prontolino ha scritto:olio al 2 - 2,5%.... ok!!! ma che tipo di olio usi???? (possiamo passare da un Friol ad un super specialistico Castrol 747 da non so quante decine di € al litro.)
Il castrol è anni che non lo uso piu, mi ha deluso in certe occasioni.....
da quel momento ho provato BARDAHL KGR, IPHONE, MOTUL 710, MOTUL 800....

io son rimasto fedele al MOTUL :heart:
Immagine
Avatar utente
Zippo
Moderatore
Messaggi: 5393
Iscritto il: lun lug 28, 2008 11:15 pm
Ha ringraziato: 2 volte
Sei stato  ringraziato: 92 volte

Re: DR d41 REVISIONE

Messaggio da Zippo »

costy ha scritto:ecco qua il mio primo discorso sull'olio!!! :idea: io ci vado molto piu pesante con le %....
l'originale lo faccio girare con quelle percentuali li....

abbiamo un motore che è squilibrato, pieno di attriti e con giochi enormi e deformazioni scrause! tutto ciò porta au un aumento della temperatura non indifferente e siccome siamo ad aria forzata (tralaltro non viene neanche utilizzata aria fredda, ma viene risucchiata dal lato trasmissione che dopo 10 min a palla non è assolutamente fredda), ecc ecc.....

Morale della favola aumenta:
-gioco face (da cambiare)
-tolleranza cilindro e gioco tra e soo e il pistone (non di poco conto visto che se c'è troppo gioco il pistone trema mentre scorre)
- cuscinetti son si lubrificati, ma con gli strattoni che riceve quello lato volano lo smonti che è un c10 al posto che c3
-la polvere nel cross ecc....

in conclusione viste le alte temperature io adotto olii piu densi (perche quando si scaldano diventano piu liquidi) e maggiori percentuali!
Se ben carburato ecc non fuma(se l'olio è buono) :D


Tutto ciò lo dico per aver un motore che anche dopo 20 giri non molla, non rischia di grippare, non si surriscalda.... Cosi fai un endurande da un ora e smonti il gt usurato ma in ordine!
Perfettamente d'accordo
Avatar utente
prontolino
Moderatore
Messaggi: 3194
Iscritto il: mer mag 30, 2012 11:51 am
Ha ringraziato: 8 volte
Sei stato  ringraziato: 97 volte

Re: DR d41 REVISIONE

Messaggio da prontolino »

se posso permettermi circa il discorso oli...... visto che il topics parlava di altro, ti direi questo.
Per me l'importante non è la densità dell'olio ma la su bontà.
Ho girato per un sacco di tempo con i kart 100 e 135 cc a presa diretta e di giri ne fanno veramente tanti (18.000/19.000), oltre ad avere il raffreddamento ad aria.
Inoltre la catena gira su un pignone calettato direttamente sull'lalbero motore e non hanno ne frizione ne parastrappi a mitigare i cambi di regime.
Si aggiunga anche, che secondo lo stile di guda dei kart a presa diretta (almeno quello in voga tempo fà), l'ingresso in curva era dato da una frenata abbastanza secca da quasi inchiodare il mezzo, intraversarlo leggermente e tenerlo di traverso, oltre al fatto che per farli allungare il più possibile e quindi avere rapporti corti che permettessero di uscire forte dalle curve, si tenevano abbastanza magri di carburazione, tanto da dover ingrassare in fondo al rettilineo chiudendo l'aspirazione dell'aria ma tenendo comunque il gas completamente apero pena il grippaggio nell'arco di pochi giri.

Tutto questo cappello, per dirti che le esigenze di lubrificazione di quei motori sono abbastanza serie e da tenere in debito conto.

All'inizio si usavano oli puramente ricinati (Castrol R30 e R40) che erano talmente densi e appiccicosi che quasi non si scioglievano nella benzina, poi si è passati ai ricinati sintetici (Shell Super M o Springoil kart....)..... Ho anche provato un Valvoline (non ricordo la sigla) da non so quante mila lire dell'epoca, che era completamente sintetico e permetteva di abbassare il titolo della miscela al 2,5/3 % (con gli altri si gira sul 5% e 7% in rodaggio).
Questo per dire che la cosa più importante è la qualità dell'olio e il suo utilizzo serio.

Approposito dell'utilizzo serio, mi ricordo la predica del mio preparatore, che mi diceva sempre che con lo Shell Super M, non dovevo fare la miscela prima e lasciarla li per più volte, ma dovevo farla quel tanto che mi serviva per girare, visto che l'olio dentro la benzina si deteriorava ossidandosi e quando riaccendevo il motore, mi avrebbe creato più incrostazioni che nell'altro sistema.

Mi scuso per essermi dilungato, ma penso che l'esperienza kartistica mi abbia portato a conoscere un ambiente dove i motori sono stressati e sopratutto performanti quanto le moto da GP, quindi una scuola non di poco conto..... e che rimpiango di aver dovuto abbandonare per via di mille altri problemi che la vita ci mette davanti.
Questi utenti hanno ringraziato l autore prontolino per il post:
coraz_94 (gio ott 25, 2012 5:01 pm)
Avatar utente
prontolino
Moderatore
Messaggi: 3194
Iscritto il: mer mag 30, 2012 11:51 am
Ha ringraziato: 8 volte
Sei stato  ringraziato: 97 volte

Re: DR d41 REVISIONE

Messaggio da prontolino »

costy ha scritto:
prontolino ha scritto:olio al 2 - 2,5%.... ok!!! ma che tipo di olio usi???? (possiamo passare da un Friol ad un super specialistico Castrol 747 da non so quante decine di € al litro.)
Il castrol è anni che non lo uso piu, mi ha deluso in certe occasioni.....
da quel momento ho provato BARDAHL KGR, IPHONE, MOTUL 710, MOTUL 800....

io son rimasto fedele al MOTUL :heart:
Posso darti perfettamente ragione..... (a meno che non arrivi al 747, che è ultraspecialistico)
Sl Gamma 250 o anche sul mio scooter, usavo i classico TTS nelle sue varie versioni (fino al Trektech) ma non ti dice il fumo e sopratutto i residui incombusti dallo scarico...... Mio fratello mi ha portato un olio equivalente della Fox Petroli dove lavora, che altri non è che un Agip e ho drasticamente migliorato in tutto.... e inoltre mi costa anche meno :mrgreen:
Avatar utente
coraz_94
Membro 50cc
Messaggi: 604
Iscritto il: sab mar 12, 2011 1:31 pm
Ha ringraziato: 10 volte
Sei stato  ringraziato: 9 volte

Re: DR d41 REVISIONE

Messaggio da coraz_94 »

Anch'io ero affezionatissimo al Castrol Actevo Xtra Scooter e al Tts, poi mi fecero provare il Pakelo Ts fully sint e il Tamoil Future Champion Green e devo dire di aver percepito un trend positivo: giro al 2.5% e non risparmio mai niente al d46, che scaldo sempre però. La fumosità si è ridotta drasticamente e la risposta al gas è diventata più pulita e rapida.
Il Tts brucia malino anche con teste ben compresse e squishate e con gt dalla fluidodinamica fatta bene.
Elaborazione attuale: 75 polini, speed engine, albero piaggio+biella mazzucchelli, 13-13 sha, filtro malossi e9, proma circuit e trasmissione a pulegge dentate rapporto 1:1.5
DREAMS CAN BE REALTY...
La paura fa 90, el me ciao i la vanta...
Avatar utente
costy
Membro 50cc
Messaggi: 649
Iscritto il: dom feb 17, 2008 8:52 am
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 13 volte

Re: DR d41 REVISIONE

Messaggio da costy »

prontolino ha scritto:se posso permettermi circa il discorso oli...... visto che il topics parlava di altro, ti direi questo.
Per me l'importante non è la densità dell'olio ma la su bontà.
Ho girato per un sacco di tempo con i kart 100 e 135 cc a presa diretta e di giri ne fanno veramente tanti (18.000/19.000), oltre ad avere il raffreddamento ad aria.
Inoltre la catena gira su un pignone calettato direttamente sull'lalbero motore e non hanno ne frizione ne parastrappi a mitigare i cambi di regime.
Si aggiunga anche, che secondo lo stile di guda dei kart a presa diretta (almeno quello in voga tempo fà), l'ingresso in curva era dato da una frenata abbastanza secca da quasi inchiodare il mezzo, intraversarlo leggermente e tenerlo di traverso, oltre al fatto che per farli allungare il più possibile e quindi avere rapporti corti che permettessero di uscire forte dalle curve, si tenevano abbastanza magri di carburazione, tanto da dover ingrassare in fondo al rettilineo chiudendo l'aspirazione dell'aria ma tenendo comunque il gas completamente apero pena il grippaggio nell'arco di pochi giri.

Tutto questo cappello, per dirti che le esigenze di lubrificazione di quei motori sono abbastanza serie e da tenere in debito conto.

All'inizio si usavano oli puramente ricinati (Castrol R30 e R40) che erano talmente densi e appiccicosi che quasi non si scioglievano nella benzina, poi si è passati ai ricinati sintetici (Shell Super M o Springoil kart....)..... Ho anche provato un Valvoline (non ricordo la sigla) da non so quante mila lire dell'epoca, che era completamente sintetico e permetteva di abbassare il titolo della miscela al 2,5/3 % (con gli altri si gira sul 5% e 7% in rodaggio).
Questo per dire che la cosa più importante è la qualità dell'olio e il suo utilizzo serio.

Approposito dell'utilizzo serio, mi ricordo la predica del mio preparatore, che mi diceva sempre che con lo Shell Super M, non dovevo fare la miscela prima e lasciarla li per più volte, ma dovevo farla quel tanto che mi serviva per girare, visto che l'olio dentro la benzina si deteriorava ossidandosi e quando riaccendevo il motore, mi avrebbe creato più incrostazioni che nell'altro sistema.

Mi scuso per essermi dilungato, ma penso che l'esperienza kartistica mi abbia portato a conoscere un ambiente dove i motori sono stressati e sopratutto performanti quanto le moto da GP, quindi una scuola non di poco conto..... e che rimpiango di aver dovuto abbandonare per via di mille altri problemi che la vita ci mette davanti.
Giustissimo, però ti ripeto... il ciao è peggio! l'albero è "zoppo" sbilanciatissimo, lavora a sbalzo, è fino e i cuscinetti sono piu piccoli del kart!
Io baso le mie teorie da ignorante(nel senso che ignoro) sui motori kart, quindi me li son ripassati per bene prima di affermare ciò....

:arrow: Tornando a noi, tutto ciò era stato detto per migliorare sto blocco visto che è stato aperto per revisionarlo!
@gabry89: io fossi in te darei un occhiatina al gioco tra pistone e cilindro, per evitare che tremi e si spacchi come è successo a me dopo 25 giri di pista (le cave a Vittorio) continui col motore gia finito in partenza! :mrgreen:
Immagine
Avatar utente
gabri89
Membro 80cc
Messaggi: 1727
Iscritto il: ven mar 03, 2006 8:43 pm
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 3 volte

Re: DR d41 REVISIONE

Messaggio da gabri89 »

Eccomi di nuovo.....
di seguito le foto degli acquisti per poter completare la revisione in atto....

Si nota la differenza fra fascia nuova(sinistra) e fascia vecchia(destra)????
ImmagineImmagine

Per il resto ho preso 13/13 nuovo,testa polini a scoppio centrale,guarnizioni e cuscinetti nuovi....
ImmagineImmagineImmagineImmagine

direi che sono pronto a far resuscitare dal mondo dei (motori)morti questo povero 60ino DR......
Se sei in dubbio oppure incerto spalanca il gas e tienilo aperto
Avatar utente
mattia1792
Membro 65cc
Messaggi: 1244
Iscritto il: mer lug 16, 2008 9:40 pm
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 45 volte

Re: DR d41 REVISIONE

Messaggio da mattia1792 »

camminera' anche sulle acque oltre a che risuscitare,ihihihi.
bel lavoro hai una pazienza nel pulire che quasi quasi ti spedisco qualche motore dei miei che non si capisce
neanche qual e' il carte o il cilindro
bye bye
Olivieri Special Parts Racing Team
Disponibilità creazione componentistica CNC.
Avatar utente
alessandro
Expert
Messaggi: 5289
Iscritto il: lun lug 09, 2007 3:22 pm
Ha ringraziato: 110 volte
Sei stato  ringraziato: 50 volte

Re: DR d41 REVISIONE

Messaggio da alessandro »

Non gli manca niente :)

Che marmittino ci monti?
Avatar utente
gabri89
Membro 80cc
Messaggi: 1727
Iscritto il: ven mar 03, 2006 8:43 pm
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 3 volte

Re: DR d41 REVISIONE

Messaggio da gabri89 »

Rieccomi qua,dopo aver tolto i cuscinetti all'albero gli ho dato una bella ripulita....

Ecco come si presentava:

Immagine
Immagine

ed ecco come si presenta dopo un diluente nitro e spugnetta metallica fine fine:

Immagine
Immagine

ora ho notato che la biella ha del gioco laterale,se non erro questo è normale...quello che può rivelarsi dannoso è il possibile gioco verticale giusto????
Se sei in dubbio oppure incerto spalanca il gas e tienilo aperto
Avatar utente
alessandro
Expert
Messaggi: 5289
Iscritto il: lun lug 09, 2007 3:22 pm
Ha ringraziato: 110 volte
Sei stato  ringraziato: 50 volte

Re: DR d41 REVISIONE

Messaggio da alessandro »

Si gabri, orizzontale un pelo è normale, verticale pessima cosa
Avatar utente
gabri89
Membro 80cc
Messaggi: 1727
Iscritto il: ven mar 03, 2006 8:43 pm
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 3 volte

Re: DR d41 REVISIONE

Messaggio da gabri89 »

Niente da fare,un ci si può fare a chiudere sto blocco.....metto i cuscinetti nei carter scaldando a dovere con il phon,una volta che ci chiudo l'albero dentro al PMI mi si pianta ogni cosa....ho riprovato a riaprire i carter e richiudere,ma niente da fare...continua a bloccarsi al PMI....consigli????prima di scomodare santi e meccanici volevo vedere di risolvere da solo il problema.....
Se sei in dubbio oppure incerto spalanca il gas e tienilo aperto
Avatar utente
RAFFAELLO
Moderatore
Messaggi: 10713
Iscritto il: dom set 18, 2005 10:49 pm
Ha ringraziato: 76 volte
Sei stato  ringraziato: 323 volte

Re: DR d41 REVISIONE

Messaggio da RAFFAELLO »

Mi fai una foto della spalla di tenuta...... e guarda bene l'albero,quando vengono chiusi il piano delle spalle deve essere a livello con l'asse di biella.....

Ma questo girava prima??? Se si allora lo hai scentrato togliendo e rimettendo i cuscinetti.
Le parole volano via come foglie al vento, i risultati restano.....

Occhio ragazzi, la rete non è legge o regola sicura, fate come san tommaso....ficcateci il naso.
Avatar utente
gabri89
Membro 80cc
Messaggi: 1727
Iscritto il: ven mar 03, 2006 8:43 pm
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 3 volte

Re: DR d41 REVISIONE

Messaggio da gabri89 »

Eccomi qua,dopo aver portato il motore dal meccanico,e speso 30 euri, si incomincia a vedere la luce in fondo al tunnel,mi mancano un paio di viti per bloccare condensatore e puntine,perchè le vecchie non eran proprio presentabili,mi manca anche un filtro malossi o polini nuovo!!!!
Per il momento non ho messo pasta rossa ne nulla sulla testa che fra l'altro è nuova e vediamo un po come si comporta....a metterci qualcosa sono sempre in tempo.......

ecco un paio di foto degli ultimi aggiornamenti:

Immagine
Immagine
Immagine

che ne dite???
Se sei in dubbio oppure incerto spalanca il gas e tienilo aperto
Avatar utente
IlFeto
Membro 50cc
Messaggi: 749
Iscritto il: mer mar 26, 2008 2:03 pm
Ha ringraziato: 5 volte
Sei stato  ringraziato: 16 volte

Re: DR d41 REVISIONE

Messaggio da IlFeto »

Ciao, qual'era il problema?
Avatar utente
gabri89
Membro 80cc
Messaggi: 1727
Iscritto il: ven mar 03, 2006 8:43 pm
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 3 volte

Re: DR d41 REVISIONE

Messaggio da gabri89 »

IlFeto ha scritto:Ciao, qual'era il problema?
si bloccava l'albero al PMI...era fuori asse,sicuramente causa cuscinetti montato 1 pelo torto......
Se sei in dubbio oppure incerto spalanca il gas e tienilo aperto
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], claudio7099, Google [Bot] e 26 ospiti