Presentazione carter piaggio lavorati

Forum riguardante le elaborazioni di Ciao & Affini. È possibile chiedere consigli, comunicare le proprie esperienze e discutere su come elaborare al meglio il vostro Ciao.
Regole del forum
Usa la funzione CERCA prima di aprire nuovi topic.
Sei alle prime armi? Scrivi su PRIMI PASSI
Alessiomike
Membro triciclo
Messaggi: 26
Iscritto il: mer set 16, 2009 3:08 pm
Ha ringraziato: 7 volte
Sei stato  ringraziato: 0

Presentazione carter piaggio lavorati

Messaggio da Alessiomike »

Salve a tutti, giusto qualche giorno fa ho finito di lavorare i carter originali da applicare sul mio pinasco d.43 di conseguenza non ho svolto alcun lavoro di barenatura dato che il cilindro alloggia perfettamente nei carter. Ci ho dato giu di dremel abbastanza pesantemente dato che volevo ottenere piu volume possibile all'interno dei carter, la lavorazione comprende:eliminazione scalini e "ponte" che non permette il la corretta comunicazione nel foro per la lubrificazione dei cuscinetti, finestrella allungata e foro di aspirazione portato a 14mm il tutto raccordato e lucidato a specchio. nelle fotografie che ho allegato presentano dei "graffi" che successivamente levigherò fino ad ottenere una superficie pulita. Cosa ne pensate ?

LINK FOTO:
http://imageshack.us/photo/my-images/26 ... 53654.jpg/
http://imageshack.us/photo/my-images/50 ... 99916.jpg/
http://imageshack.us/photo/my-images/84 ... 61982.jpg/
http://imageshack.us/photo/my-images/53 ... 91523.jpg/
http://imageshack.us/photo/my-images/84 ... 01217.jpg/
http://imageshack.us/photo/my-images/62 ... 79142.jpg/
http://imageshack.us/photo/my-images/12 ... 01563.jpg/
Avatar utente
kevi94
Membro 100cc
Messaggi: 3795
Iscritto il: sab lug 04, 2009 4:11 pm
Ha ringraziato: 143 volte
Sei stato  ringraziato: 72 volte

Re: Presentazione carter piaggio lavorati

Messaggio da kevi94 »

non avresti dovuto eliminare tutto quel gradino! ora hai guadagnato un sacco di volume e perso altrettanta pressione! :(c
Avatar utente
Renzo
Expert
Messaggi: 7203
Iscritto il: ven nov 23, 2007 9:35 pm
Ha ringraziato: 19 volte
Sei stato  ringraziato: 28 volte

Re: Presentazione carter piaggio lavorati

Messaggio da Renzo »

ma che presenti sti troiai?? su elaborazione moped ci vanno solo i mezzi finiti sposto e richiamo... comunque sono fatti da cani
C'è un motivo per tutto...
Aldo6516
Membro 50cc
Messaggi: 299
Iscritto il: ven nov 25, 2011 1:31 pm
Ha ringraziato: 6 volte
Sei stato  ringraziato: 9 volte

Re: Presentazione carter piaggio lavorati

Messaggio da Aldo6516 »

A mio parere quei carter li hai devastati e son da buttare ormai..
Yamaha DT.. la mia piccola<3
Avatar utente
prontolino
Moderatore
Messaggi: 3193
Iscritto il: mer mag 30, 2012 11:51 am
Ha ringraziato: 8 volte
Sei stato  ringraziato: 97 volte

Re: Presentazione carter piaggio lavorati

Messaggio da prontolino »

Renzothebest ha scritto:ma che presenti sti troiai?? su elaborazione moped ci vanno solo i mezzi finiti sposto e richiamo... comunque sono fatti da cani
Ammazza che umanità......
E' il lavoro di una persona appassionata di motori che ha voluto provare a fare qualcosa da solo....... Poi le prove gli potranno far capire che ha o meno sbagliato, che per la prossima volta dovrà rivedere le sue idee.. ecc ecc.... mica ha detto che ha fatto il motore da 300 km/h con millemila cv
Se ti fotografo le oscenità che provavo a fare a 15 anni, mi banni in tempo 0!!!!

non avresti dovuto eliminare tutto quel gradino! ora hai guadagnato un sacco di volume e perso altrettanta pressione! c
Comunque sia, no è detto che diminueno o aumentando il volume dentro un carter il risultato sia sempre già deciso a priori, ho esperienze dirette in cui era meglio aumentarlo per avere una sorta di polmone che immagazzinasse più carica fresca
Come per il RdC.... se lo aumenti migliora..... ma se continui ad aumentarlo peggiora (o rompi)
Questi utenti hanno ringraziato l autore prontolino per questi 4 post:
Alessiomike (ven giu 22, 2012 3:11 pm) • Christian (ven giu 22, 2012 8:56 pm) • colaconf (dom giu 24, 2012 10:46 pm) • kevi94 (ven lug 19, 2013 8:32 am)
Avatar utente
Renzo
Expert
Messaggi: 7203
Iscritto il: ven nov 23, 2007 9:35 pm
Ha ringraziato: 19 volte
Sei stato  ringraziato: 28 volte

Re: Presentazione carter piaggio lavorati

Messaggio da Renzo »

Per carità io ho ritrovato un cilindro di quando avevo 14 anni che mi prenderei a martellate nei denti da solo, ma a tutto c'è un limite poi su elaborazione moped ci vanno solo le elaborazioni complete non i carter stuprati così, gli errori va bene ma basta guardare in giro sul forum un pò di carter lavorati alla meno peggio e non sano manco lontamamente parenti.
C'è un motivo per tutto...
Avatar utente
Massim
Membro 50cc
Messaggi: 449
Iscritto il: lun lug 25, 2011 7:09 pm
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0

Re: Presentazione carter piaggio lavorati

Messaggio da Massim »

Renzo credo abbia risposto in questo modo per via del fatto che da tempo si parla di dove e come postare certe cose ...E mai vengono rispettate quindi è da capire anche renzo..

Per il lavoro ,ok hai sbagliato qualcosa ,la finestrella a 14 per esempio e altro..Continua a provare e informarti meglio su guide nell'officina,nel chiedere utenti più esperti ecc vedrai che impari in fretta e non avrai neanche bisogno di postare i tuoi esperimenti .
Alessiomike
Membro triciclo
Messaggi: 26
Iscritto il: mer set 16, 2009 3:08 pm
Ha ringraziato: 7 volte
Sei stato  ringraziato: 0

Re: Presentazione carter piaggio lavorati

Messaggio da Alessiomike »

kevi94 ha scritto:non avresti dovuto eliminare tutto quel gradino! ora hai guadagnato un sacco di volume e perso altrettanta pressione! :(c
Domando a te perche sei uno dei pochi che non mi ha scannato...sono da buttare oppure possono andare bene lo stesso ? mal che vada io provo ugualmente a chiudere il blocco poi vi so dire se funzia oppure ho fatto una cappella :)
Avatar utente
Renzo
Expert
Messaggi: 7203
Iscritto il: ven nov 23, 2007 9:35 pm
Ha ringraziato: 19 volte
Sei stato  ringraziato: 28 volte

Re: Presentazione carter piaggio lavorati

Messaggio da Renzo »

esatto la mia uscita prima cosa non era dovuto allo schifo dei carter ma al fatto della sezione sbagliata a noi moderatori e supporter tocca fare da balia ai cittini che non leggono il regolamento e raccordano carter con martello e scarpello, ovvio che ad un certo punto uno scoppia. Funzionare ti funzionano ma sicuramente secondo me vanno peggio che gli originali
C'è un motivo per tutto...
Avatar utente
costy
Membro 50cc
Messaggi: 649
Iscritto il: dom feb 17, 2008 8:52 am
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 13 volte

Re: Presentazione carter piaggio lavorati

Messaggio da costy »

oh mamma santa.... ma scusate, ma spiegate dove cavolo avete letto che trapanando alla stra ca....o va di piu :?: :?: :?: questo motore per girare, gira ma per grazia divana! 1-per travasi lavorati pesantemente significa\intendo i condotti dei travasi ripostati a destra e a manca... li il condotto è originale e lo scalino che fungeva da valvola di non ritorno è stato assassinato!
prendiamo come esempio la prima foto: con il carter messo cosi l'albero gira in senso anti orario e qiundi la miscela viene caricata da sotto... prova ad immaginare cosa fa! ricordati che quello che siamo cercando di fare è caricare maggior quantita di miscela in minor tempo! te hai aperto tutto (male) e lasciato il condotto del travaso piccolo...
Immagine
Alessiomike
Membro triciclo
Messaggi: 26
Iscritto il: mer set 16, 2009 3:08 pm
Ha ringraziato: 7 volte
Sei stato  ringraziato: 0

Re: Presentazione carter piaggio lavorati

Messaggio da Alessiomike »

costy ha scritto:oh mamma santa.... ma scusate, ma spiegate dove cavolo avete letto che trapanando alla stra ca....o va di piu :?: :?: :?: questo motore per girare, gira ma per grazia divana! 1-per travasi lavorati pesantemente significa\intendo i condotti dei travasi ripostati a destra e a manca... li il condotto è originale e lo scalino che fungeva da valvola di non ritorno è stato assassinato!
prendiamo come esempio la prima foto: con il carter messo cosi l'albero gira in senso anti orario e qiundi la miscela viene caricata da sotto... prova ad immaginare cosa fa! ricordati che quello che siamo cercando di fare è caricare maggior quantita di miscela in minor tempo! te hai aperto tutto (male) e lasciato il condotto del travaso piccolo...
in pratica rischio anche di rovinare tutto ?
Avatar utente
costy
Membro 50cc
Messaggi: 649
Iscritto il: dom feb 17, 2008 8:52 am
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 13 volte

Re: Presentazione carter piaggio lavorati

Messaggio da costy »

allora: secondo me siccome parti con un buon cilindro(pinasco in alu spero), raccorda il minimo indispensabile e prova! porti l'aspirazione a 13, e la finestrella gli fai un area max di circa 140-150 mm° (la mia teoria è che il diffusore formatosi non deve esser superiore al 5-10% del condotto es13.13: area del cerchio in entrata=132.6 , finestrella 147-150max), lavori per bene l'albero copiando l'anticipo del double intake e raccordi i travasi senza aprire unghiate ecc.. il pistone non toccarlo, testa con candela centrale con squish calcolato alla "contadina" (misuri la cupola del pistone, ti fai una placca in alu con lo stesso disegno e la usi per controllare l'ottimale lavoro del tuo squish. come? quello ideale parte con il D=42 appoggiato agli spigoli delle piastrina e il d=26 che dista dal cielo pistone circa 1.2mm)
quarda sul mio disco remoto le foto "d41 polini" ho fatto l'aspirazione, anticipato l'albero, raccordato, testa decentrata e marmitta sito = i 70 li passa... per chi non mi crede non inporta, quello contento sono io perche ho capito "a modo mio" come far funzionare bene un gt senza stravolgerlo...
e poi, la cosa piu importante: L'ASSEMBLAGGIO!!!
Immagine
frank
Expert
Messaggi: 1781
Iscritto il: dom ago 10, 2008 7:16 pm
Ha ringraziato: 25 volte
Sei stato  ringraziato: 73 volte

Re: Presentazione carter piaggio lavorati

Messaggio da frank »

Quello che io non capisco....,perche prima di fare certe cose sbagliate o giuste che siano non provate a chiedere a qualcuno un Po piu esperto.....
Poi un'altra cosa...chi ti ha detto di fare così?? ....qualche amico perche lo ha sentito dire???
Monta pure i tuoi carter che non rischi nulla ....appena ne trovi un'altro paio cerca qualche info ...
Andrea Zanotti
Membro 50cc
Messaggi: 984
Iscritto il: lun ott 03, 2011 7:28 pm
Ha ringraziato: 4 volte
Sei stato  ringraziato: 25 volte

Re: Presentazione carter piaggio lavorati

Messaggio da Andrea Zanotti »

Che senso ha aumentare il volume dei carter in quella maniera quando al contrario si montano gli alberi pinasco spalla piena anticipata per avere piu' pressione?
Avatar utente
kevi94
Membro 100cc
Messaggi: 3795
Iscritto il: sab lug 04, 2009 4:11 pm
Ha ringraziato: 143 volte
Sei stato  ringraziato: 72 volte

Re: Presentazione carter piaggio lavorati

Messaggio da kevi94 »

Alessiomike ha scritto:
kevi94 ha scritto:non avresti dovuto eliminare tutto quel gradino! ora hai guadagnato un sacco di volume e perso altrettanta pressione! :(c
Domando a te perche sei uno dei pochi che non mi ha scannato...sono da buttare oppure possono andare bene lo stesso ? mal che vada io provo ugualmente a chiudere il blocco poi vi so dire se funzia oppure ho fatto una cappella :)
sei alle prime armi, ovvio che degli errori li puoi fare, solo che con un minimo di cercatina avresti potuto confrontare i lavori degli altri e vedere rispetto ai tuoi cosa hanno...

per funzionare ovvio che funzionano non hai variato paramatri utili al funzionamento... ma al buon funzionamento! ovvero, secondo me potrebbero rendere come degli originali se non meno :cry:

se chiudi il motore bene come serve si accenderà di sicuro, solo che non renderà a dovere, provali, magari non sono puoi così malaccio.. ciao!
Avatar utente
spyrox85
Membro 125 sport cc
Messaggi: 5355
Iscritto il: dom ott 21, 2007 10:52 pm
Ha ringraziato: 7 volte
Sei stato  ringraziato: 98 volte

Re: Presentazione carter piaggio lavorati

Messaggio da spyrox85 »

il carterino così così, ma il carterone proprio no....troppo scalino eliminato, anzi inesistente.....avresti dovuto solamente arrotondarlo creando uno scivoletto, non asportare tutto lo scalino
SPYROX85 Racing: QUA NULLA E' DI SERIE..Only racing can save me
http://www.facebook.com/Spyrox85Racing
Correre è vivere..tutto quello che viene prima o dopo è soltanto attesa...
Avatar utente
ivano
Moderatore
Messaggi: 9065
Iscritto il: ven set 08, 2006 3:51 pm
Ha ringraziato: 5 volte
Sei stato  ringraziato: 64 volte

Re: Presentazione carter piaggio lavorati

Messaggio da ivano »

devi imparare, quindi rovinare un pò di carter fa parte dell'apprendistato... ma quella valvola è veramente stuprata... mentre gli altri lavori,( se monti un pinasco senza lavorarlo) se non sono dannosi certo non sono utili a quasi niente... e tanto perchè sia chiaro il mio pensiero, (con tutto il rispetto che ho per chi prova a fare, e non scrive soltanto cose risentite in giro, spesso mischiate a caso) finchè fai lavori del genere, non caricarli in elaborazioni con le spiegazioni per noi, ma inizia a caricarli in primi passi e chiedi se quello che hai fatto è giusto, e consigli su come migliorarlo... non basta leggere una formuletta o andare dietro ai sentito dire...spesso è la teoria che è la miglior dimostrazione della pratica, non il contrario... guarda i lavori degli altri, prova ad imitarli, e poi inizia a collegare la teoria alla manualità che avrai acquisito con la pratica... a quel punto potrai iniziare a ragionare e lavorare sapendo a cosa portano i lavori che stai facendo, e vedrai che spesso certi ti risparmieresti di farli...
Questi utenti hanno ringraziato l autore ivano per il post:
kevi94 (ven giu 22, 2012 8:21 pm)

QUELLO CHE MINACCIA QUERELE E' UNO SFIGATO DI MERDA
.
Avatar utente
bosstommy
Membro 50cc
Messaggi: 859
Iscritto il: ven apr 01, 2011 1:21 am
Ha ringraziato: 6 volte
Sei stato  ringraziato: 12 volte

Re: Presentazione carter piaggio lavorati

Messaggio da bosstommy »

tutti pensano che facendo quello scivolo vada meglio invece è il contrario....
la miscella non vò nei travasi quando sale ma quando il pistone scende e molta miscela è soto il pistone quindi più trova lo scalino e più si crea pressione
TOMMY-IVANO-RAFFA-GIAN.... CAMPIONI TROFEO 2012
MAREMMAMAIALARACINGTEAM
2010-2011-2012
Avatar utente
Christian
Membro 50cc
Messaggi: 625
Iscritto il: gio gen 26, 2012 6:00 pm
Ha ringraziato: 7 volte
Sei stato  ringraziato: 19 volte

Re: Presentazione carter piaggio lavorati

Messaggio da Christian »

bosstommy ha scritto:tutti pensano che facendo quello scivolo vada meglio invece è il contrario....
la miscella non vò nei travasi quando sale ma quando il pistone scende e molta miscela è soto il pistone quindi più trova lo scalino e più si crea pressione
si ma la benzina deve arrivare al pistone e per arrivare deve passare per lo scivolo ;) ora immaginiamo che questo succede molto velocemente, la benzina verrà aiutata dallo scivolo (ovviamente piccolo senza stravolgere il carter e diminuendo la pressione)..poi se noi ipotiziamo che il nostro complessivo albero+valvola abbia un anticipo sulla fase ad esempio di 150° e il travaso abbia una fase per esempio di 120° con un semplice calcolo possiamo capire che il travaso sarà aperto insieme all'albero per una fase di 30° [150-(180-60)..dove 60 è la metà di 120..in questo range secondo il mio punto di vista è necessario avere uno scivolo perchè la benzina arriva diretta dal carburatore (no dal pistone, anche se comunque passerebbe per i fori del pistone per i travasi/frontescarico se presenti)..questo migliorerebbe la fluidoninamicità..ma poi queste differenze difficilmente sono percettibili quindi non bisogna aspettarci chissà cosa ;?
Avatar utente
costy
Membro 50cc
Messaggi: 649
Iscritto il: dom feb 17, 2008 8:52 am
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 13 volte

Re: Presentazione carter piaggio lavorati

Messaggio da costy »

infatti, lo scalino serve... anzi, se proprio proprio devo dirla tutta non sul ciao perche ha un motore con tolleranze al metro, ma vari motori preparati, i travasi del gt sono un po piu grandi di quelli al carter! cioè creano un mini scalino tra carter e gt... questo non perche i preparatori non sono esperti ecc, ma per il semplice fatto che la miscela che si accumula alla parete travaso (grazie allo strato linite) scivola verso il basso(con il pistone che va verso il pms) e si appoggia a questo scalino che evita la discesa fin in camera di manovella.... DOV'E IL GUADAGNO? il guadagno lo si ha sulla fase sucessiva, quando si aprono i travasi perche quel poco di miscela depositata li impiega un tempo inferiore ad arrivare in camera perche è piu vicina alla luce di travaso...un pre-carico del travaso... test su pista, mostrano un guadagno sia in uscita di curva che in partenza da fermo
Immagine
Avatar utente
pietrox46
Membro 50cc
Messaggi: 906
Iscritto il: mar set 08, 2009 11:24 pm
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 12 volte

Re: Presentazione carter piaggio lavorati

Messaggio da pietrox46 »

io facevo di peggio,comunque ora ti servirà di lezione per i prossimi carter :) ,ehi ragazzi,vi lamentate tutti che questo forum è pieno di bimbiminkia,(un tempo lo eravamo tutti)ma non c'è assolutamente bisogno di aggredire il primo che fa qualche ca....a,smettetela di fare i professori che fate solo ridere...
Questi utenti hanno ringraziato l autore pietrox46 per questi 2 post:
colaconf (dom giu 24, 2012 10:49 pm) • Alessiomike (lun giu 25, 2012 9:14 pm)
Pedros Garage.
Avatar utente
bosstommy
Membro 50cc
Messaggi: 859
Iscritto il: ven apr 01, 2011 1:21 am
Ha ringraziato: 6 volte
Sei stato  ringraziato: 12 volte

Re: Presentazione carter piaggio lavorati

Messaggio da bosstommy »

Christian ha scritto:
bosstommy ha scritto:tutti pensano che facendo quello scivolo vada meglio invece è il contrario....
la miscella non vò nei travasi quando sale ma quando il pistone scende e molta miscela è soto il pistone quindi più trova lo scalino e più si crea pressione
si ma la benzina deve arrivare al pistone e per arrivare deve passare per lo scivolo ;) ora immaginiamo che questo succede molto velocemente, la benzina verrà aiutata dallo scivolo (ovviamente piccolo senza stravolgere il carter e diminuendo la pressione)..poi se noi ipotiziamo che il nostro complessivo albero+valvola abbia un anticipo sulla fase ad esempio di 150° e il travaso abbia una fase per esempio di 120° con un semplice calcolo possiamo capire che il travaso sarà aperto insieme all'albero per una fase di 30° [150-(180-60)..dove 60 è la metà di 120..in questo range secondo il mio punto di vista è necessario avere uno scivolo perchè la benzina arriva diretta dal carburatore (no dal pistone, anche se comunque passerebbe per i fori del pistone per i travasi/frontescarico se presenti)..questo migliorerebbe la fluidoninamicità..ma poi queste differenze difficilmente sono percettibili quindi non bisogna aspettarci chissà cosa ;?
hai mai montato un albero pinasco con la spalla piena anticipata.... tra le due spalle ci passa a malapena la biella... è d'obbligo il volano leggero è gia pesante di suo l'albero... : VA IL TRIPLO

e comunque meglio che sotto il pistone ne vada la metà e tutta quella metà vada tutta pressata sui travasi che pescarne il doppio e venga spinta tutta nel carter invece che mandarla su nei travasi...

e comunque quando il pistone sale con tutti gli scivoli che vuoi non innesca nessun benzina nel raccordo dei travasi.. anzi si crea una depressione anche li e succhia anche quella che non è entrata nel giro (giro motore) precedente...

poi al fine di chi parla o meno o spiega... C'è PIETRAVIVA TRA POCHE SETTIMANE... ogniuno li dimostra chi aveva ragione...!
TOMMY-IVANO-RAFFA-GIAN.... CAMPIONI TROFEO 2012
MAREMMAMAIALARACINGTEAM
2010-2011-2012
Avatar utente
ivano
Moderatore
Messaggi: 9065
Iscritto il: ven set 08, 2006 3:51 pm
Ha ringraziato: 5 volte
Sei stato  ringraziato: 64 volte

Re: Presentazione carter piaggio lavorati

Messaggio da ivano »

pietrox46 ha scritto:io facevo di peggio,comunque ora ti servirà di lezione per i prossimi carter :) ,ehi ragazzi,vi lamentate tutti che questo forum è pieno di bimbiminkia,(un tempo lo eravamo tutti)ma non c'è assolutamente bisogno di aggredire il primo che fa qualche ca....a,smettetela di fare i professori che fate solo ridere...

CHE TU FACESSI DI PEGGIO NON FACCIO FATICA A CREDERLO, BASTA VEDERE QUELLO CHE SCRIVI....commenti inutili e stupidi ragazzo... nessuno aggredisce nessuno, io vedo solo gente che fa commenti inutili e cretini, oltre che troppo scontati... pulisci entro stasera la firma o rischi di venire cancellato tu, se non capisci quello che la gente scrive è un problema tuo, e tu lo devi risolvere, parimenti se non ti piacciono i commenti dello staff, nessuno ti prega per rimanere, quindi tieni per te i tuoi stupidi commenti, e cancella quella insulsa firma, e se vuoi rimanere sul forum (e non essere avviato all'uscita) prima di scrivere cazzate, pensa... E' GRATIS! (visto che voi giovani avete il braccino corto)

ps... smettete pure di mettere link di youtube con idioti che pensano di essere forti, (spero non sia tu l'idiota nel video) scorrazzando con moto da cross in città, senza targa nè casco rischiando la buccia sua e quella degli altri, non riuscendo nemmeno a fare un'impennata decente, siete proprio penosi... e con moto che è più difficile tenere giù che far venire su... guidate con lo stesso cervello con cui scrivete.

tic, tac, tic, tac... stasera a mezzanotte come cenerentola, se non hai pulito tutto, te ne vai al mare... per sempre, ci siamo capiti pietrox46?
Questi utenti hanno ringraziato l autore ivano per il post:
luca96 (sab giu 23, 2012 10:43 am)

QUELLO CHE MINACCIA QUERELE E' UNO SFIGATO DI MERDA
.
Avatar utente
Christian
Membro 50cc
Messaggi: 625
Iscritto il: gio gen 26, 2012 6:00 pm
Ha ringraziato: 7 volte
Sei stato  ringraziato: 19 volte

Re: Presentazione carter piaggio lavorati

Messaggio da Christian »

bosstommy io non dico che non hai ragione, anzi la tua teoria ha delle basi attendibili ;) solo secondo me non bisogna soffermarsi su una teoria, bisogna cercare di ascoltare anche le altre, io stesso ho trovato dei riscontri sulla tua teoria, per curiosità ho tolto lo scalino su tutta la circonferenza del carter, risultato? Non andava una mazza, si sentiva la differenza..ma li era in larga scala, secondo me solo li dei travasi si può leggermente togliere..la ragione l'abbiamo tutti e due secondo me, ad esempio se la mia teoria fosse sbagliata nei motori performanti non farebbero la sacca dei travasi tondeggiante ma farebbero uno scalino diretto alto tipo un centimetro :)
Avatar utente
Renzo
Expert
Messaggi: 7203
Iscritto il: ven nov 23, 2007 9:35 pm
Ha ringraziato: 19 volte
Sei stato  ringraziato: 28 volte

Re: Presentazione carter piaggio lavorati

Messaggio da Renzo »

l'ora è scaduta da un pezzo, mandalo in villeggiatura
C'è un motivo per tutto...
Alessiomike
Membro triciclo
Messaggi: 26
Iscritto il: mer set 16, 2009 3:08 pm
Ha ringraziato: 7 volte
Sei stato  ringraziato: 0

Re: Presentazione carter piaggio lavorati

Messaggio da Alessiomike »

costy ha scritto:allora: secondo me siccome parti con un buon cilindro(pinasco in alu spero), raccorda il minimo indispensabile e prova! porti l'aspirazione a 13, e la finestrella gli fai un area max di circa 140-150 mm° (la mia teoria è che il diffusore formatosi non deve esser superiore al 5-10% del condotto es13.13: area del cerchio in entrata=132.6 , finestrella 147-150max), lavori per bene l'albero copiando l'anticipo del double intake e raccordi i travasi senza aprire unghiate ecc.. il pistone non toccarlo, testa con candela centrale con squish calcolato alla "contadina" (misuri la cupola del pistone, ti fai una placca in alu con lo stesso disegno e la usi per controllare l'ottimale lavoro del tuo squish. come? quello ideale parte con il D=42 appoggiato agli spigoli delle piastrina e il d=26 che dista dal cielo pistone circa 1.2mm)
quarda sul mio disco remoto le foto "d41 polini" ho fatto l'aspirazione, anticipato l'albero, raccordato, testa decentrata e marmitta sito = i 70 li passa... per chi non mi crede non inporta, quello contento sono io perche ho capito "a modo mio" come far funzionare bene un gt senza stravolgerlo...
e poi, la cosa piu importante: L'ASSEMBLAGGIO!!!
Ho montato il tutto e oggi sono riuscito a provarlo, il motore risponde bene e sale di giri che è un piacere. l'unico problema è che non regge il minimo, potresti darmi dei suggerimenti ? ho la scatola dell'aria malossi getto da 64. in pratica regolando la vite aria-benzina se giro in senso orario c'è un punto in cui il ciao resta accelerato ,mentre se giro in senso anti orario non tiene il minimio ma non c'è una via di mezzo in cui il ciao resta acceso senza problemi, sto diventando pazzo, potrebbe essere un problema delle puntine ? mi pare di averle regolate a 0.35-0.40 grazie in anticipo ;)
Avatar utente
RAFFAELLO
Moderatore
Messaggi: 10711
Iscritto il: dom set 18, 2005 10:49 pm
Ha ringraziato: 74 volte
Sei stato  ringraziato: 322 volte

Re: Presentazione carter piaggio lavorati

Messaggio da RAFFAELLO »

O c'è il passaggio del minimo ostruito o la valvola non tine ai bassi regimi...
Le parole volano via come foglie al vento, i risultati restano.....

Occhio ragazzi, la rete non è legge o regola sicura, fate come san tommaso....ficcateci il naso.
Avatar utente
pietrox46
Membro 50cc
Messaggi: 906
Iscritto il: mar set 08, 2009 11:24 pm
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 12 volte

Re: Presentazione carter piaggio lavorati

Messaggio da pietrox46 »

ehi ciao,ascolta prova a regolare le puntine a 0.45
Pedros Garage.
Avatar utente
claudio7099
Membro 125 sport cc
Messaggi: 5182
Iscritto il: lun lug 06, 2009 7:00 am
Ha ringraziato: 16 volte
Sei stato  ringraziato: 162 volte

Re: Presentazione carter piaggio lavorati

Messaggio da claudio7099 »

ma sul 13-13 non c'è la vite aria ,quella vite è la regolazione del minimo e basta.................vedendo i carter non credo tu abbia messo il 19 o 21......
Alessiomike
Membro triciclo
Messaggi: 26
Iscritto il: mer set 16, 2009 3:08 pm
Ha ringraziato: 7 volte
Sei stato  ringraziato: 0

Re: Presentazione carter piaggio lavorati

Messaggio da Alessiomike »

pietrox46 ha scritto:ehi ciao,ascolta prova a regolare le puntine a 0.45
Stavo pensando la stessa cosa, anche perche regolandole mi sono accorto che non chiudono bene, oggi provo e poi vediamo come va...grazie
Bloccato

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti