Pinasco 42 immortale, come renderlo felice?

Forum riguardante le elaborazioni di Ciao & Affini. È possibile chiedere consigli, comunicare le proprie esperienze e discutere su come elaborare al meglio il vostro Ciao.
Regole del forum
Usa la funzione CERCA prima di aprire nuovi topic.
Rispondi
Avatar utente
gnrl_lee01
Membro triciclo
Messaggi: 29
Iscritto il: mar gen 29, 2008 8:15 pm
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0

Pinasco 42 immortale, come renderlo felice?

Messaggio da leggere da gnrl_lee01 »

Ciao ragazzi,
Che bello riscrivere qui!
Veniamo subito al sodo: il mio amatissimo ciao da monfa (anacleto, per chi mi conosce) sta avendo qualche tagliando dopo 5 anni di scorribande.
Ne ho approfittato per sistemare dei conti in sospeso, ma andiamo in ordine:
Pinasco 42 nero “vecchia serie”
Albero pinasco k2d
Elettronico
13/13 valsir ramair
Malossi multivar.

Per 3 anni ho girato con (vergogna) la testa polini berretto di fantino d41, devo dire che non ha mai dato problemi se non un calo sensibile dopo vari km di uso; marmitta proma “simil originale”.
Ho deciso di far due misure e salta fuori che ha un Rdc di 10:1
Compro la testa pinasco 789D berretto di fantino convinto di far cosa giusta... e mi si abbassa l’rdc a 9!
La monto uguale e ovviamente cala nello sprint da fermo regalando qualche giro in più in alto (velocità di punta simile se non identica..), ma la sensazione è di avere un mezzo più “sincero”.
Ora viene la domanda: saranno pochi 9:1 di rdc? Posso osare qualcosa di più? Considerate che ci giro anche per strada, mi serve affidabile 😬 ma con la testa vecchia era una goduria, a ogni colpo di gas ero monoruota..
Altra domanda: ero con getto 72, possibile aver dovuto aumentare a 78?
Avatar utente
RAFFAELLO
Moderatore
Messaggi: 10829
Iscritto il: dom set 18, 2005 10:49 pm
Località: Padova
Ha ringraziato: 84 volte
Sei stato  ringraziato: 337 volte

Re: Pinasco 42 immortale, come renderlo felice?

Messaggio da leggere da RAFFAELLO »

Sicuramente puoi andare fino a 11.5 / 12.00 senza problemi....e con notevole soddisfazione.
9 sono pochi... almeno torna al paramentro che avevi con la polini da 41...

Poi visto che sono 3 anni che ci giri, occhio, è peggio un pistone o fascia consumati che una testa poco compressa...fai delle verifiche sulla tolleranza pistone cilindro e luce fasce elastiche.

Dubito che il cambio testa con rdc inferiore possa darti 6 numeri di getto da aggiungere....più facile che il decompressore non faccia una buona tenuta e crei smagrimento.
Le parole volano via come foglie al vento, i risultati restano.....

Occhio ragazzi, la rete non è legge o regola sicura, fate come San Tommaso....ficcateci il naso.
Avatar utente
gnrl_lee01
Membro triciclo
Messaggi: 29
Iscritto il: mar gen 29, 2008 8:15 pm
Ha ringraziato: 0
Sei stato  ringraziato: 0

Re: Pinasco 42 immortale, come renderlo felice?

Messaggio da leggere da gnrl_lee01 »

Non mi torna nemmeno a me.. la testa è nuova, decompressore messo ok con smeriglio, fasce cambiate (era uno dei lavori..) pensa che ho cambiato la testa proprio perché con la polini dopo un po’ “cedeva” ed era molto difficoltoso pedalarci.. con una testa da 12:1 la paura è che non riesca più nemmeno ad accenderlo😨 (proverò a tornire una polini sc; squish 1?) smonterò e rimonterò il tutto x sicurezza; ma credimi, gira “troppo pulito” per farmi pensare ci sia qualcosa di sbagliato...
Ora mi sorge un dubbio: la testa polini va montata con guarnizione, la pinasco no; io le monto entrambe senza guarnizione... non è che niente niente quei due decimi influiscono significativamente sul rendimento?
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 14 ospiti