PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Forum riguardante le elaborazioni di Ciao & Affini. È possibile chiedere consigli, comunicare le proprie esperienze e discutere su come elaborare al meglio il vostro Ciao.
Regole del forum
Usa la funzione CERCA prima di aprire nuovi topic.
IlMioBusCamperizzato
Membro triciclo
Messaggi: 45
Iscritto il: ven mag 12, 2023 12:33 am
Ha ringraziato: 1 volta
Sei stato  ringraziato: 0

PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Messaggio da leggere da IlMioBusCamperizzato »

Ciao a tutti, a Giugno sono partito con un Piaggio Ciao dall'Abruzzo fino ad arrivare in Grecia, poi traghetto per Bari fino quasi a casa.
Ho attraversato Slovenia, Croazia, Bosnia, Montenegro, Kosovo, Bulgaria, Grecia ed Albania, un mese e 3500Km.
Da quel viaggio è nata una nuova idea per un viaggio dove partirò il prossimo anno: Italia Nepal con un Bravo.
Ho fatto tanta esperienza lo scorso viaggio e ho preso un Bravo con l'idea di modificarlo per bene per questo viaggio da 15000Km minimo.
I punti salienti che devo risolvere, tramissione con correttori indistruttibili, i classici della frizione terzo tipo durano poco se ci si fa tanti chilometri belli carichi, il secondo tasto dolente, l'accensione elettronica con uscita 12 v per caricare i cellulari, vorrei tenere un motorino che gira piano, come il mio Ciao con 65DR, 13/13 e sitoplus, però vorrei montare un'accensione elettronica anche originale, ma che sia con uscita 12v.
Cosa mi consigliate, prendere carter elettronici con un'accensione modificata, o altro?
Per la trasmissione pensavo di montare una MHR Malossi, con suo albero e suoi rapporti, voi cosa ne pensate?

Grazie
Avatar utente
claudio7099
Moderatore
Messaggi: 7316
Iscritto il: lun lug 06, 2009 7:00 am
Ha ringraziato: 86 volte
Sei stato  ringraziato: 398 volte

Re: PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Messaggio da leggere da claudio7099 »

la prima cosa da fare è recuperare una slitta rinforzata che possa montare le bandine originali ,questo per evitare torsioni sulla trasmissione e vedrai che già cè un miglioramento dei consumi cinghia e pezzi della trasmissione
IlMioBusCamperizzato
Membro triciclo
Messaggi: 45
Iscritto il: ven mag 12, 2023 12:33 am
Ha ringraziato: 1 volta
Sei stato  ringraziato: 0

Re: PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Messaggio da leggere da IlMioBusCamperizzato »

Visto che mi aiuterà GP Racing Parts per preparare la ciclistica, monteremo slitta in alluminio, cuscinetti ruota rinforzati, freno a disco anteriore e posteriore, boccole slitta in ottone, in più ho ordinato forcella idraulica EBR sospensioni e prenderò due ammortizzatori da 300mm rinforzati per dietro. Quindi con la sua esperienza e i suoi componenti dovrei aver risolto molti di quei problemi. Mi preoccupa più preparare un motore elettronico e una trasmissione super robusta, nel precedente viaggio in Ciao ho avuto solo problemi con correttori di coppia (montavo frizione terzo tipo), massette accensione (che elimino con accensione a strappo) e la possibilità di caricare mentre vado componenti. Con le puntine nuove e regolate ad hoc e condensatore esterno, sono andato molto bene. Altro problema avuto è il filtro che aspira polvere di acqua se piove, quindi pensavo di fare una modifica con una specie di snorkel da studiare e testare..
CACCIA
Membro 50cc
Messaggi: 915
Iscritto il: mar lug 26, 2005 8:43 pm
Ha ringraziato: 13 volte
Sei stato  ringraziato: 54 volte

Re: PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Messaggio da leggere da CACCIA »

Io non Andrei ad appesantire il tutto con i freni a disco
IlMioBusCamperizzato
Membro triciclo
Messaggi: 45
Iscritto il: ven mag 12, 2023 12:33 am
Ha ringraziato: 1 volta
Sei stato  ringraziato: 0

Re: PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Messaggio da leggere da IlMioBusCamperizzato »

CACCIA ha scritto: mar dic 05, 2023 2:05 pm Io non Andrei ad appesantire il tutto con i freni a disco
Data l’esperienza del viaggio passato, penso che i freni a disco siano molto importanti, almeno quello anteriore, per il posteriore vedrò cosa fare. Però in situazioni di emergenza il freno anteriore a disco mi può togliere da grandi guai.
Avatar utente
claudio7099
Moderatore
Messaggi: 7316
Iscritto il: lun lug 06, 2009 7:00 am
Ha ringraziato: 86 volte
Sei stato  ringraziato: 398 volte

Re: PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Messaggio da leggere da claudio7099 »

puoi usare l'elettronica degli ultimi anni con frecce ,cè una bobina in più per il 12 volt che può sempre servire ,eviterei le varie idm malossi e polini perchè tirano fuori pochissimi watt ,tre lampadine sono già troppo

concordo freno a disco davanti ,non cè bisogno di mettere super dischi da 300mm basta meno della metà
CACCIA
Membro 50cc
Messaggi: 915
Iscritto il: mar lug 26, 2005 8:43 pm
Ha ringraziato: 13 volte
Sei stato  ringraziato: 54 volte

Re: PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Messaggio da leggere da CACCIA »

la malossi l'accensione la da per 90w.... che non sono pochi.. ci stanno anche un paio di fanali supplementari davanti..
Avatar utente
prontolino
Moderatore
Messaggi: 4126
Iscritto il: mer mag 30, 2012 11:51 am
Ha ringraziato: 42 volte
Sei stato  ringraziato: 199 volte

Re: PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Messaggio da leggere da prontolino »

Per la slitta, sinceramente quella di Piccolo in alluminio, non mi fa impazzire per il fatto di essere tutta con spessori molto generosi e invitata. Preferisco un qualcosa in vecchio e caro ferraccio che puoi eventualmente saldare o rappezzare in caso di necessità. (oltre costare molto meno)
Laq forcella EBR, se è veramente con idraulica dentro... allora ok, se no meglio delle vecchie e care sospensioni originali con il kit che vende Max Barnelli su FB che chi fa le monfe dice essere ottimo.
Oppure delle forcelle da tubone adattate che non sono pesantissime e già con freno a disco pronto.
Per gli ammortizzatori dietro, cerca dei vecchi ma inossidabili Marzocchi (quelli rossi con la molla nera) li revisioni e sono eterni
Riguardo il mozzo dietro, visto che non mi sembra che la questione spesa sia un grosso problema, opta per quello di Simone Mazzon che lo ha rifatto completamente dal pieno e regge tranquillamente i motori con cilindri da scooter, non credo che quindi abbia problemi per uno appena elaborato.
Per i correttori, puoi sempre optare per frizioni da scooter e relativi correttori adattate che sicuramente sono fatte meglio di quella originale
Per il motore, visto che lo devi caricare, un cilindro da 75 cc forse è più indicato. più cilindrata uguale a più coppia e ti permette di fare salite con più tranquillità.

P.S. a prescindere da tutto... sicuro che ci arrivi in Nepal?? se parti dal Bangladesh forse... ma pensi di passare in Ucraina?? di fare oltre 8.000 km con un motorino? non hanno finito l'Italian Crazy Rally che sono poco oltre 1000.... In bocca al lupo
ferrucci0
Membro triciclo
Messaggi: 122
Iscritto il: mar gen 18, 2022 1:44 pm
Ha ringraziato: 2 volte
Sei stato  ringraziato: 7 volte

Re: PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Messaggio da leggere da ferrucci0 »

per curiosità: omologazione, assicurazione, e menate simili, come la metti?
IlMioBusCamperizzato
Membro triciclo
Messaggi: 45
Iscritto il: ven mag 12, 2023 12:33 am
Ha ringraziato: 1 volta
Sei stato  ringraziato: 0

Re: PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Messaggio da leggere da IlMioBusCamperizzato »

CACCIA ha scritto: mar dic 05, 2023 8:58 pm la malossi l'accensione la da per 90w.... che non sono pochi.. ci stanno anche un paio di fanali supplementari davanti..
La Malossi fa l’accensione da 90watt ma il problema è il volano molto leggero, io ho bisogno di un trattore che giri piano!
IlMioBusCamperizzato
Membro triciclo
Messaggi: 45
Iscritto il: ven mag 12, 2023 12:33 am
Ha ringraziato: 1 volta
Sei stato  ringraziato: 0

Re: PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Messaggio da leggere da IlMioBusCamperizzato »

prontolino ha scritto: mar dic 05, 2023 9:36 pm Per la slitta, sinceramente quella di Piccolo in alluminio, non mi fa impazzire per il fatto di essere tutta con spessori molto generosi e invitata. Preferisco un qualcosa in vecchio e caro ferraccio che puoi eventualmente saldare o rappezzare in caso di necessità. (oltre costare molto meno)
Laq forcella EBR, se è veramente con idraulica dentro... allora ok, se no meglio delle vecchie e care sospensioni originali con il kit che vende Max Barnelli su FB che chi fa le monfe dice essere ottimo.
Oppure delle forcelle da tubone adattate che non sono pesantissime e già con freno a disco pronto.
Per gli ammortizzatori dietro, cerca dei vecchi ma inossidabili Marzocchi (quelli rossi con la molla nera) li revisioni e sono eterni
Riguardo il mozzo dietro, visto che non mi sembra che la questione spesa sia un grosso problema, opta per quello di Simone Mazzon che lo ha rifatto completamente dal pieno e regge tranquillamente i motori con cilindri da scooter, non credo che quindi abbia problemi per uno appena elaborato.
Per i correttori, puoi sempre optare per frizioni da scooter e relativi correttori adattate che sicuramente sono fatte meglio di quella originale
Per il motore, visto che lo devi caricare, un cilindro da 75 cc forse è più indicato. più cilindrata uguale a più coppia e ti permette di fare salite con più tranquillità.

P.S. a prescindere da tutto... sicuro che ci arrivi in Nepal?? se parti dal Bangladesh forse... ma pensi di passare in Ucraina?? di fare oltre 8.000 km con un motorino? non hanno finito l'Italian Crazy Rally che sono poco oltre 1000.... In bocca al lupo
Con GP Racing parts ho una sponsorizzazione e non pagherei la slitta, abbiamo anche pensato di farne una senza scarichi vari per renderla più robusta, se poi si rompe eh, con alluminio sono cavoli ma si può facilmente forare per aggiungere piatti di rinforzo momentanei.

Le sospensioni che ho preso sono le EBR f144650, idrauliche con aggiunta della regolazione del carico della molla, sono belle toste a vederle, niente a che vedere con le originali del Bravo. Sai il modello degli ammortizzatori di cui parli? Io volevo prendere dei Carbone da 300mm a dirti la verità!

L’argomento correttori è il più problematico, sono partito con il Ciao con motore usato (solo cuscinetti rifatti e fasce) e ci ho fatto 5000Km sempre carico, funziona ancora anche se si sente la Biella che fa rumore (lo faceva già quando sono partito anche se meno), mettere un 75cc che gira piano mi piacerebbe, ma devo risolvere il problema trasmissione e non saprei da dove iniziare!
La potenza del mio 65cc spompato, quando l’ho bancari era di 2,7 Cv, ma ti giuro che ho salito passi fino a 2700 mslm che mai avrei pensato, considera che in 3500Km di viaggio ho superato i 40000 m+ di dislivello per intenderci, quindi mi preoccupa più trasmissione e mozzo, anche con quest’ultimo non ho avuto mai problemi con i rapporti sit, ho solo rotto il perno che si inserisce nella corona che stacca/attacca il sistema a pedali..
IlMioBusCamperizzato
Membro triciclo
Messaggi: 45
Iscritto il: ven mag 12, 2023 12:33 am
Ha ringraziato: 1 volta
Sei stato  ringraziato: 0

Re: PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Messaggio da leggere da IlMioBusCamperizzato »

ferrucci0 ha scritto: mar dic 05, 2023 10:42 pm per curiosità: omologazione, assicurazione, e menate simili, come la metti?
Targa normale, revisione normale e assicurazione normale, fuori dall’Italia non ci sono più regole!
IlMioBusCamperizzato
Membro triciclo
Messaggi: 45
Iscritto il: ven mag 12, 2023 12:33 am
Ha ringraziato: 1 volta
Sei stato  ringraziato: 0

Re: PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Messaggio da leggere da IlMioBusCamperizzato »

prontolino ha scritto: mar dic 05, 2023 9:36 pm
P.S. a prescindere da tutto... sicuro che ci arrivi in Nepal?? se parti dal Bangladesh forse... ma pensi di passare in Ucraina?? di fare oltre 8.000 km con un motorino? non hanno finito l'Italian Crazy Rally che sono poco oltre 1000.... In bocca al lupo
Passerò da Iran-Pakistan-India
Beh non sono assolutamente certo che arriverò, ma è questa la vera sfida del viaggio a costo di modificare il motorino con pezzi che trovo dove rompo XD
CACCIA
Membro 50cc
Messaggi: 915
Iscritto il: mar lug 26, 2005 8:43 pm
Ha ringraziato: 13 volte
Sei stato  ringraziato: 54 volte

Re: PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Messaggio da leggere da CACCIA »

IlMioBusCamperizzato ha scritto: gio dic 07, 2023 11:20 am
prontolino ha scritto: mar dic 05, 2023 9:36 pm Per la slitta, sinceramente quella di Piccolo in alluminio, non mi fa impazzire per il fatto di essere tutta con spessori molto generosi e invitata. Preferisco un qualcosa in vecchio e caro ferraccio che puoi eventualmente saldare o rappezzare in caso di necessità. (oltre costare molto meno)
Laq forcella EBR, se è veramente con idraulica dentro... allora ok, se no meglio delle vecchie e care sospensioni originali con il kit che vende Max Barnelli su FB che chi fa le monfe dice essere ottimo.
Oppure delle forcelle da tubone adattate che non sono pesantissime e già con freno a disco pronto.
Per gli ammortizzatori dietro, cerca dei vecchi ma inossidabili Marzocchi (quelli rossi con la molla nera) li revisioni e sono eterni
Riguardo il mozzo dietro, visto che non mi sembra che la questione spesa sia un grosso problema, opta per quello di Simone Mazzon che lo ha rifatto completamente dal pieno e regge tranquillamente i motori con cilindri da scooter, non credo che quindi abbia problemi per uno appena elaborato.
Per i correttori, puoi sempre optare per frizioni da scooter e relativi correttori adattate che sicuramente sono fatte meglio di quella originale
Per il motore, visto che lo devi caricare, un cilindro da 75 cc forse è più indicato. più cilindrata uguale a più coppia e ti permette di fare salite con più tranquillità.

P.S. a prescindere da tutto... sicuro che ci arrivi in Nepal?? se parti dal Bangladesh forse... ma pensi di passare in Ucraina?? di fare oltre 8.000 km con un motorino? non hanno finito l'Italian Crazy Rally che sono poco oltre 1000.... In bocca al lupo
Con GP Racing parts ho una sponsorizzazione e non pagherei la slitta, abbiamo anche pensato di farne una senza scarichi vari per renderla più robusta, se poi si rompe eh, con alluminio sono cavoli ma si può facilmente forare per aggiungere piatti di rinforzo momentanei.

Le sospensioni che ho preso sono le EBR f144650, idrauliche con aggiunta della regolazione del carico della molla, sono belle toste a vederle, niente a che vedere con le originali del Bravo. Sai il modello degli ammortizzatori di cui parli? Io volevo prendere dei Carbone da 300mm a dirti la verità!

L’argomento correttori è il più problematico, sono partito con il Ciao con motore usato (solo cuscinetti rifatti e fasce) e ci ho fatto 5000Km sempre carico, funziona ancora anche se si sente la Biella che fa rumore (lo faceva già quando sono partito anche se meno), mettere un 75cc che gira piano mi piacerebbe, ma devo risolvere il problema trasmissione e non saprei da dove iniziare!
La potenza del mio 65cc spompato, quando l’ho bancari era di 2,7 Cv, ma ti giuro che ho salito passi fino a 2700 mslm che mai avrei pensato, considera che in 3500Km di viaggio ho superato i 40000 m+ di dislivello per intenderci, quindi mi preoccupa più trasmissione e mozzo, anche con quest’ultimo non ho avuto mai problemi con i rapporti sit, ho solo rotto il perno che si inserisce nella corona che stacca/attacca il sistema a pedali..
Ma quindi la dei realizzare per avere le bandelle laterali? Oppure no?
IlMioBusCamperizzato
Membro triciclo
Messaggi: 45
Iscritto il: ven mag 12, 2023 12:33 am
Ha ringraziato: 1 volta
Sei stato  ringraziato: 0

Re: PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Messaggio da leggere da IlMioBusCamperizzato »

CACCIA ha scritto: gio dic 07, 2023 11:01 pm
IlMioBusCamperizzato ha scritto: gio dic 07, 2023 11:20 am
prontolino ha scritto: mar dic 05, 2023 9:36 pm Per la slitta, sinceramente quella di Piccolo in alluminio, non mi fa impazzire per il fatto di essere tutta con spessori molto generosi e invitata. Preferisco un qualcosa in vecchio e caro ferraccio che puoi eventualmente saldare o rappezzare in caso di necessità. (oltre costare molto meno)
Laq forcella EBR, se è veramente con idraulica dentro... allora ok, se no meglio delle vecchie e care sospensioni originali con il kit che vende Max Barnelli su FB che chi fa le monfe dice essere ottimo.
Oppure delle forcelle da tubone adattate che non sono pesantissime e già con freno a disco pronto.
Per gli ammortizzatori dietro, cerca dei vecchi ma inossidabili Marzocchi (quelli rossi con la molla nera) li revisioni e sono eterni
Riguardo il mozzo dietro, visto che non mi sembra che la questione spesa sia un grosso problema, opta per quello di Simone Mazzon che lo ha rifatto completamente dal pieno e regge tranquillamente i motori con cilindri da scooter, non credo che quindi abbia problemi per uno appena elaborato.
Per i correttori, puoi sempre optare per frizioni da scooter e relativi correttori adattate che sicuramente sono fatte meglio di quella originale
Per il motore, visto che lo devi caricare, un cilindro da 75 cc forse è più indicato. più cilindrata uguale a più coppia e ti permette di fare salite con più tranquillità.

P.S. a prescindere da tutto... sicuro che ci arrivi in Nepal?? se parti dal Bangladesh forse... ma pensi di passare in Ucraina?? di fare oltre 8.000 km con un motorino? non hanno finito l'Italian Crazy Rally che sono poco oltre 1000.... In bocca al lupo
Con GP Racing parts ho una sponsorizzazione e non pagherei la slitta, abbiamo anche pensato di farne una senza scarichi vari per renderla più robusta, se poi si rompe eh, con alluminio sono cavoli ma si può facilmente forare per aggiungere piatti di rinforzo momentanei.

Le sospensioni che ho preso sono le EBR f144650, idrauliche con aggiunta della regolazione del carico della molla, sono belle toste a vederle, niente a che vedere con le originali del Bravo. Sai il modello degli ammortizzatori di cui parli? Io volevo prendere dei Carbone da 300mm a dirti la verità!

L’argomento correttori è il più problematico, sono partito con il Ciao con motore usato (solo cuscinetti rifatti e fasce) e ci ho fatto 5000Km sempre carico, funziona ancora anche se si sente la Biella che fa rumore (lo faceva già quando sono partito anche se meno), mettere un 75cc che gira piano mi piacerebbe, ma devo risolvere il problema trasmissione e non saprei da dove iniziare!
La potenza del mio 65cc spompato, quando l’ho bancari era di 2,7 Cv, ma ti giuro che ho salito passi fino a 2700 mslm che mai avrei pensato, considera che in 3500Km di viaggio ho superato i 40000 m+ di dislivello per intenderci, quindi mi preoccupa più trasmissione e mozzo, anche con quest’ultimo non ho avuto mai problemi con i rapporti sit, ho solo rotto il perno che si inserisce nella corona che stacca/attacca il sistema a pedali..
Ma quindi la dei realizzare per avere le bandelle laterali? Oppure no?
Non ho ben capito cosa intendi dire sulle bandelle laterali :-)
CACCIA
Membro 50cc
Messaggi: 915
Iscritto il: mar lug 26, 2005 8:43 pm
Ha ringraziato: 13 volte
Sei stato  ringraziato: 54 volte

Re: PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Messaggio da leggere da CACCIA »

cioè la fai fare che la trasmissione è a vista, oppure, la predisponi per montare le scocche laterali in plastica?
IlMioBusCamperizzato
Membro triciclo
Messaggi: 45
Iscritto il: ven mag 12, 2023 12:33 am
Ha ringraziato: 1 volta
Sei stato  ringraziato: 0

Re: PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Messaggio da leggere da IlMioBusCamperizzato »

CACCIA ha scritto: ven dic 08, 2023 4:19 pm cioè la fai fare che la trasmissione è a vista, oppure, la predisponi per montare le scocche laterali in plastica?
Nono, la trasmissione assolutamente chiusa, però non so bene come verrà e se le scocche dovrò crearle a parte io su misura. Sinceramente non mi sono ancora posto la domanda, con le slitte rinforzate ci vanno su le bandelle?
Avatar utente
claudio7099
Moderatore
Messaggi: 7316
Iscritto il: lun lug 06, 2009 7:00 am
Ha ringraziato: 86 volte
Sei stato  ringraziato: 398 volte

Re: PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Messaggio da leggere da claudio7099 »

alcune si altre no ,dipende ........te la fanno interasse bravo o si
IlMioBusCamperizzato
Membro triciclo
Messaggi: 45
Iscritto il: ven mag 12, 2023 12:33 am
Ha ringraziato: 1 volta
Sei stato  ringraziato: 0

Re: PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Messaggio da leggere da IlMioBusCamperizzato »

claudio7099 ha scritto: sab dic 09, 2023 8:45 am alcune si altre no ,dipende ........te la fanno interasse bravo o si
Direi interasse Bravo, ma dobbiamo ancora parlarne bene per capire cosa fare ecco.. lui ne fa diversi tipi!

Invece per quanto riguarda il motore, un 75cc in ghisa quanto è affidabile?

Parlando di trasmissione, se monto mozzo artigianale con frizione e correttore da scooter, che variatore vado a montare? Quanto è maggiormente resistente e durevole rispetto ad una mhr per esempio?

Grazie
CACCIA
Membro 50cc
Messaggi: 915
Iscritto il: mar lug 26, 2005 8:43 pm
Ha ringraziato: 13 volte
Sei stato  ringraziato: 54 volte

Re: PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Messaggio da leggere da CACCIA »

i polini per mia esperienza, sono molto affidabili.. il discorso correttori scooter, non so se ne valga la pena.. alla fine con che scarico girerai?
Avatar utente
Mobius One
Membro triciclo
Messaggi: 36
Iscritto il: ven gen 13, 2023 6:16 pm
Ha ringraziato: 1 volta
Sei stato  ringraziato: 0

Re: PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Messaggio da leggere da Mobius One »

IlMioBusCamperizzato ha scritto: sab dic 09, 2023 9:50 pm
claudio7099 ha scritto: sab dic 09, 2023 8:45 am alcune si altre no ,dipende ........te la fanno interasse bravo o si
Direi interasse Bravo, ma dobbiamo ancora parlarne bene per capire cosa fare ecco.. lui ne fa diversi tipi!

Invece per quanto riguarda il motore, un 75cc in ghisa quanto è affidabile?

Parlando di trasmissione, se monto mozzo artigianale con frizione e correttore da scooter, che variatore vado a montare? Quanto è maggiormente resistente e durevole rispetto ad una mhr per esempio?

Grazie
dovresti secondo me mettere a punto il tuo motore in ogni aspetto, fasature varie, anticipo, rapporto di compressione, squish ecc ecc. in modo da ottenere qualcosa che sia il più possibile conservativo per affrontare lunghe distanze.
un gruppo trasmissione maggiorato potrebbe fare al caso tuo, massimo mashiro caivano ha dei kit frizione stage6 + campana e boccola variatore allungata oer cinghie da 16mm, il tutto a 300euro circa, e sono plug and play. altrimenti ci sarebbe il kit malossi over range.
IlMioBusCamperizzato
Membro triciclo
Messaggi: 45
Iscritto il: ven mag 12, 2023 12:33 am
Ha ringraziato: 1 volta
Sei stato  ringraziato: 0

Re: PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Messaggio da leggere da IlMioBusCamperizzato »

CACCIA ha scritto: dom dic 10, 2023 3:59 pm i polini per mia esperienza, sono molto affidabili.. il discorso correttori scooter, non so se ne valga la pena.. alla fine con che scarico girerai?
Lo scorso viaggio avevo 65DR 12/10 e Sitoplus, nel bravo pensavo di montare la medesima marmitta con 65DR o 75 non so quale, il problema è che spacco correttori come le caramelle, ci ho fatto 3500Km con uno nuovo e con il secondo preso su Ebay da un rivenditore che li fa ho persorco solo 1500, problemi di frizione 0 ma spacco i correttori e per questo voglio avere qualcosa di molto più robusto e pensavo a roba da scooter o simili!
IlMioBusCamperizzato
Membro triciclo
Messaggi: 45
Iscritto il: ven mag 12, 2023 12:33 am
Ha ringraziato: 1 volta
Sei stato  ringraziato: 0

Re: PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Messaggio da leggere da IlMioBusCamperizzato »

Mobius One ha scritto: dom dic 10, 2023 6:07 pm
IlMioBusCamperizzato ha scritto: sab dic 09, 2023 9:50 pm
claudio7099 ha scritto: sab dic 09, 2023 8:45 am alcune si altre no ,dipende ........te la fanno interasse bravo o si
Direi interasse Bravo, ma dobbiamo ancora parlarne bene per capire cosa fare ecco.. lui ne fa diversi tipi!

Invece per quanto riguarda il motore, un 75cc in ghisa quanto è affidabile?

Parlando di trasmissione, se monto mozzo artigianale con frizione e correttore da scooter, che variatore vado a montare? Quanto è maggiormente resistente e durevole rispetto ad una mhr per esempio?

Grazie
dovresti secondo me mettere a punto il tuo motore in ogni aspetto, fasature varie, anticipo, rapporto di compressione, squish ecc ecc. in modo da ottenere qualcosa che sia il più possibile conservativo per affrontare lunghe distanze.
un gruppo trasmissione maggiorato potrebbe fare al caso tuo, massimo mashiro caivano ha dei kit frizione stage6 + campana e boccola variatore allungata oer cinghie da 16mm, il tutto a 300euro circa, e sono plug and play. altrimenti ci sarebbe il kit malossi over range.
Il kit di cui parli monta su albero originale a chiavetta?
Io sono Abruzzese e sto cercando qualcuno che sia molto bravo e possa darmi una mano per avere un mezzo messo a punto al 100% visto il viaggio che devo fare, se conoscete qualcuno in zona (anche da muovermi un po') mi sareste di aiuto!

Grazie
Avatar utente
Mobius One
Membro triciclo
Messaggi: 36
Iscritto il: ven gen 13, 2023 6:16 pm
Ha ringraziato: 1 volta
Sei stato  ringraziato: 0

Re: PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Messaggio da leggere da Mobius One »

IlMioBusCamperizzato ha scritto: lun dic 11, 2023 11:28 am
Mobius One ha scritto: dom dic 10, 2023 6:07 pm
IlMioBusCamperizzato ha scritto: sab dic 09, 2023 9:50 pm
claudio7099 ha scritto: sab dic 09, 2023 8:45 am alcune si altre no ,dipende ........te la fanno interasse bravo o si
Direi interasse Bravo, ma dobbiamo ancora parlarne bene per capire cosa fare ecco.. lui ne fa diversi tipi!

Invece per quanto riguarda il motore, un 75cc in ghisa quanto è affidabile?

Parlando di trasmissione, se monto mozzo artigianale con frizione e correttore da scooter, che variatore vado a montare? Quanto è maggiormente resistente e durevole rispetto ad una mhr per esempio?

Grazie
dovresti secondo me mettere a punto il tuo motore in ogni aspetto, fasature varie, anticipo, rapporto di compressione, squish ecc ecc. in modo da ottenere qualcosa che sia il più possibile conservativo per affrontare lunghe distanze.
un gruppo trasmissione maggiorato potrebbe fare al caso tuo, massimo mashiro caivano ha dei kit frizione stage6 + campana e boccola variatore allungata oer cinghie da 16mm, il tutto a 300euro circa, e sono plug and play. altrimenti ci sarebbe il kit malossi over range.
Il kit di cui parli monta su albero originale a chiavetta?
Io sono Abruzzese e sto cercando qualcuno che sia molto bravo e possa darmi una mano per avere un mezzo messo a punto al 100% visto il viaggio che devo fare, se conoscete qualcuno in zona (anche da muovermi un po') mi sareste di aiuto!

Grazie
sono anche io abruzzese, sono "gianmarco13pm" che su instagram ti ha mandato quelle foto del Sì modificato. riguardo l' albero ruota a chiavetta non dovrebbero esserci problemi. tuttavia quel tizio è disponibile per qualsiasi chiarimento, io l'ho contattato su facebook. per quanto riguarda il motore, qualora ti volessi rivolgere a un preparatore, ci sarebbe AVR (zona marche, porto sant'elpidio) che è un esperto. lo trovi qui sul CiaoCrossClub col nick AleVena92
IlMioBusCamperizzato
Membro triciclo
Messaggi: 45
Iscritto il: ven mag 12, 2023 12:33 am
Ha ringraziato: 1 volta
Sei stato  ringraziato: 0

Re: PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Messaggio da leggere da IlMioBusCamperizzato »

Mobius One ha scritto: lun dic 11, 2023 2:47 pm
IlMioBusCamperizzato ha scritto: lun dic 11, 2023 11:28 am
Mobius One ha scritto: dom dic 10, 2023 6:07 pm
IlMioBusCamperizzato ha scritto: sab dic 09, 2023 9:50 pm
claudio7099 ha scritto: sab dic 09, 2023 8:45 am alcune si altre no ,dipende ........te la fanno interasse bravo o si
Direi interasse Bravo, ma dobbiamo ancora parlarne bene per capire cosa fare ecco.. lui ne fa diversi tipi!

Invece per quanto riguarda il motore, un 75cc in ghisa quanto è affidabile?

Parlando di trasmissione, se monto mozzo artigianale con frizione e correttore da scooter, che variatore vado a montare? Quanto è maggiormente resistente e durevole rispetto ad una mhr per esempio?

Grazie
dovresti secondo me mettere a punto il tuo motore in ogni aspetto, fasature varie, anticipo, rapporto di compressione, squish ecc ecc. in modo da ottenere qualcosa che sia il più possibile conservativo per affrontare lunghe distanze.
un gruppo trasmissione maggiorato potrebbe fare al caso tuo, massimo mashiro caivano ha dei kit frizione stage6 + campana e boccola variatore allungata oer cinghie da 16mm, il tutto a 300euro circa, e sono plug and play. altrimenti ci sarebbe il kit malossi over range.
Il kit di cui parli monta su albero originale a chiavetta?
Io sono Abruzzese e sto cercando qualcuno che sia molto bravo e possa darmi una mano per avere un mezzo messo a punto al 100% visto il viaggio che devo fare, se conoscete qualcuno in zona (anche da muovermi un po') mi sareste di aiuto!

Grazie
sono anche io abruzzese, sono "gianmarco13pm" che su instagram ti ha mandato quelle foto del Sì modificato. riguardo l' albero ruota a chiavetta non dovrebbero esserci problemi. tuttavia quel tizio è disponibile per qualsiasi chiarimento, io l'ho contattato su facebook. per quanto riguarda il motore, qualora ti volessi rivolgere a un preparatore, ci sarebbe AVR (zona marche, porto sant'elpidio) che è un esperto. lo trovi qui sul CiaoCrossClub col nick AleVena92
Noo grande, con i nickname diversi non ci si riconosce! Che spettacolo 😂
Provo di guardarci, vorrei un milerighe perché la chiavetta avvolte ti fa andare fuori di testa, anche se la mia sul Ciao andava perfetta perché l’avevo limata a dovere (per fortuna).
Sento anche AVR, questa volta vorrei essere seguito da un maxi esperto di questi motorini perché il viaggio di prima al confronto era un viaggetto 😅
Avatar utente
claudio7099
Moderatore
Messaggi: 7316
Iscritto il: lun lug 06, 2009 7:00 am
Ha ringraziato: 86 volte
Sei stato  ringraziato: 398 volte

Re: PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Messaggio da leggere da claudio7099 »

con trasmissione scooter e slitta non dovresti più avere problemi secondo me ,la rottura è l'avviamento a strappo ,le cinghie che poi difficilmente trovi in giro ,piuttosto si fà fare un trattamento al correttore e variatore per ridurre gli attriti (anche se cè il grasso all'interno sul correttore)

oppure si modifica un vario per poter mettere del grasso dove scorre sullo spinotto come i maxi scooter
IlMioBusCamperizzato
Membro triciclo
Messaggi: 45
Iscritto il: ven mag 12, 2023 12:33 am
Ha ringraziato: 1 volta
Sei stato  ringraziato: 0

Re: PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Messaggio da leggere da IlMioBusCamperizzato »

claudio7099 ha scritto: mar dic 12, 2023 9:10 am con trasmissione scooter e slitta non dovresti più avere problemi secondo me ,la rottura è l'avviamento a strappo ,le cinghie che poi difficilmente trovi in giro ,piuttosto si fà fare un trattamento al correttore e variatore per ridurre gli attriti (anche se cè il grasso all'interno sul correttore)

oppure si modifica un vario per poter mettere del grasso dove scorre sullo spinotto come i maxi scooter
Ovviamente mi porto dietro un correttore di ricambio ecc, vista la passata esperienza non voglio ripeterla e rimanere a piedi per un pezzo del genere.
Per slitta cosa intendi? Si vede quanto ne capisco ahah
Per il viaggio mi vorrei anche creare un piccolo attrezzo per poter aprire il correttore in autonomia, per controllo e ingrassaggio, così da evitare i problemi avuti, almeno so cosa sta succedendo dentro..
La cosa che vorrei assolutamente è il millerighe sull'albero che secondo me è davvero comodo.
La parte trasmissione è quella che mi mette più in difficoltà perché ho sempre avuto motorini a marce..
Prontolino parlava anche di ammortizzatori dietro Marzocchi, che sono molto robusti se li trovassi e li facessi revisionare. La domanda è, non faccio prima a prendere dei nuovi Carbone (modello da capire?), sono validi e durano come i Marzocchi? Preferisco spendere qualcosa in più e avere meno sbattimenti vari perché ho mille cose da fare e meno ne faccio meglio è, però devono essere davvero molto ben fatte e robuste.

Grazie a tutti per il supporto che mi state dando!
Avatar utente
claudio7099
Moderatore
Messaggi: 7316
Iscritto il: lun lug 06, 2009 7:00 am
Ha ringraziato: 86 volte
Sei stato  ringraziato: 398 volte

Re: PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Messaggio da leggere da claudio7099 »

a ma con roba scooter hai per forza il millerighe
Fearless
Membro triciclo
Messaggi: 43
Iscritto il: mer ago 09, 2023 4:37 pm
Ha ringraziato: 1 volta
Sei stato  ringraziato: 7 volte

Re: PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Messaggio da leggere da Fearless »

[/quote]

La cosa che vorrei assolutamente è il millerighe sull'albero che secondo me è davvero comodo.
La parte trasmissione è quella che mi mette più in difficoltà perché ho sempre avuto motorini a marce..
Prontolino parlava anche di ammortizzatori dietro Marzocchi, che sono molto robusti se li trovassi e li facessi revisionare. La domanda è, non faccio prima a prendere dei nuovi Carbone (modello da capire?), sono validi e durano come i Marzocchi? Preferisco spendere qualcosa in più e avere meno sbattimenti vari perché ho mille cose da fare e meno ne faccio meglio è, però devono essere davvero molto ben fatte e robuste.

Grazie a tutti per il supporto che mi state dando!
[/quote]

Se prendi il kit Malossi Over Range, ha già credo, l'alberino con il millerighe, da utilizzare però con ingranaggi a denti dritti. E viene usato nelle monfe con buoni risultati.

Altrimenti ci sarebbe qualcosa di ancora più robusto, ma abbastanza caro. Un kit modifica con alberino maggiorato nel diametro, completo di rasamenti per regolare il gioco. Sempre a millerighe, a cui si deve fare per il montaggio, una piccola, ma precisa modifica al coperchio originale piaggio del mozzo a variatore, mantenendo il resto degli ingranaggi originali elicoidali presenti. Alcuni cuscinetti a rullini e paraoli necessari, sono da acquistare separatamente.

I correttori di coppia sono dei minarelli da scooter modificati nella costruzione, con nuove semipulegge fabbricate con macchine utensili cnc a 5 assi, il cui mozzo scorrevole ha le piste di scorrimento inclinate a 41°, quindi si potrebbe usare una molla di contrasto leggermente più morbida della rossa del kit over range Malossi, dipende anche dalla potenza del motore che si vuole montare, e le semipulegge hanno un diametro di 101mm, anzichè 110mm.

Si può usare una frizione da 107mm, le cui massette devono essere rimontate al contrario, dato il senso di rotazione inverso rispetto a quello degli scooter, con relativa campana e molla di contrasto, di qualsiasi marca, ma che siano pezzi compatibili per lo stesso scooter. E soprattutto qualsiasi cinghia per moped piaggio a variatore, compatibile ovviamente al modello di motorino, o all'interasse della slitta che si vuole utilizzare.

Il kit è completo di istruzioni e consigli sia di montaggio che di acquisto di componenti aggiuntivi per il completamento della trasmissione.

Il primo problema è che solo l'alberino con i relativi cuscinetti e paraoli (da acquistare separatamente da altra ditta) sono disponibili, i correttori momentaneamente no.

Il secondo problema è che si tratta di una ditta che si trova in Germania, quindi tutta roba scritta in tedesco, ma molto chiara ed esplicativa.

Se a qualcuno interessa e capisce, o sa scrivere in tedesco, posso mandare il link in privato, o fornire le istruzioni di montaggio in PDF.

Per gli ammortizzatori puoi prendere degli RFY da 320mm, li trovi su ebay. Io li ho montati, ma non ancora testati su strada, sono caricati con gas azoto a 4 Bar. Ho fatto delle prove di seduta sul mio motorino, hanno una escursione con il mio peso di 100kg, di circa 30mm, quindi non vai a cozzare con il telaio sul parafango posteriore. Sono abbastanza duri, ma comodi.

Ecco alcune foto
Allegati
Ammortizzatori
Ammortizzatori
Correttori montati sul mozzo
Correttori montati sul mozzo
Correttori coppia1.jpg
Correttori di coppia
Correttori di coppia
Albero primario mozzo
Albero primario mozzo
Avatar utente
claudio7099
Moderatore
Messaggi: 7316
Iscritto il: lun lug 06, 2009 7:00 am
Ha ringraziato: 86 volte
Sei stato  ringraziato: 398 volte

Re: PIAGGIO BRAVO PER ANDARE IN NEPAL

Messaggio da leggere da claudio7099 »

basta andare su scooter center ,non è un segreto
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti