Sforzo eccessivo per avviamento ciao

Forum riguardante le elaborazioni di Ciao & Affini. È possibile chiedere consigli, comunicare le proprie esperienze e discutere su come elaborare al meglio il vostro Ciao.
Regole del forum
Usa la funzione CERCA prima di aprire nuovi topic.
Sei alle prime armi? Scrivi su PRIMI PASSI

Sforzo eccessivo per avviamento ciao

Messaggiodi Grigio il gio nov 07, 2019 4:30 am

Ciao a tutti.... ho un problema col mio Ciao elaborato da un collega.
Dopo l'elaborazione il ciao fila davvero benone ed è molto divertente purtroppo necessità di molto sforzo sui pedali per l'avviamento.
Chiedo consigli se si può intervenire su qualcosa o non c'è rimedio.
Vi elenco la trasformazione:
Cilindro 43 DR
Carburatore 13 13
Albero mazzucchelli anticipato
Variatore multivar malossi
Mozzo a variatore con rapporti 9.6 giri
Marmitta giannelli city power.
Premetto che vengo da due sostituzioni di ingranaggi da 10.7 e 13 giri ma lo sforzo è sempre eccessivo.
Spesso lo devo avviare in discesa o in una rampa.
Dato che esteticamente è originale è per usarlo in paese anche da mia moglie.
Cosa ne pensate?
Grazie in anticipo.
Grigio
 
Membro triciclo
 
Iscritto il: gio nov 07, 2019 2:40 am
Ha ringraziato: 1 volta
Ringraziato: 0 volta

Re: Sforzo eccessivo per avviamento ciao

Messaggiodi Rallydriver il gio nov 07, 2019 10:09 am

Ovviamente do per scontato che usi il decompressione per avviarlo giusto?
Problema di ingranaggi dubito,se così fosse avresti rumori non da poco.
Dubito anche roba di motore perché se quando parte gira bene senza rumori....hai altri dettagli? variatore funge bene?ruota in modalità bici va liscia o sfrega?
Avatar utente
Rallydriver
 
Membro triciclo
 
Iscritto il: dom ott 06, 2019 12:13 pm
Ha ringraziato: 0 volta
Ringraziato: 2 volte

Re: Sforzo eccessivo per avviamento ciao

Messaggiodi Grigio il gio nov 07, 2019 4:16 pm

Ciao rallydriver,
si... ti confermo che uso il decompressore per avviarlo in altro modo è molto difficoltoso.
Rumori dal mozzo anomali non ne sento e una volta acceso suona bene e gira altrettanto.
Anche la ruota in modalità bici è libera come anche l'albero del mozzo gira a mano prima di averlo montato.

Faccio un po' di anteprima:
dal restauro, del ciao 1986 a puleggia,

il primo step è stato montato g.t. DR, carburatore 13 13, albero anticipato e marmitta giannelli.
Così andava benone compreso avviamento a pedali senza sforzo eccessivo (lo accendeva anche mia moglie sul cavalletto), ma non ero soddisfatto della ripresa e spunto da fermo.

il secondo step è stato montato kit multivar malossi, mozzo a variatore 13.5 giri.
Così aveva troppa ripresa che si alzava solo di gas da fermo e avviamento a pedali con molto sforzo.

il terzo step è stato montato mozzo a variatore 10.7 giri.
Così è migliorata di molto la guidabilità del mezzo nel senso che si alzava meno facilmente e lo sforzo sui pedali è diminuito ma comunque difficoltoso.

il quarto step è stato montato mozzo a variatore 9.6 giri.
Così la ripresa è buona e mantiene la ruota a terra ma lo sforzo ai pedali è ancora eccessivo per avviamenti sul cavalletto.

Difatti devo partire o sulla rampa garage di casa o prendo velocità su strada attivo il decompressore mollo e con l'inerzia del mezzo parte.
Succede che se non si avvia al primo tentativo ti sfiacca per lo sforzo e d'estate faccio un bagno di sudore.

Il mio collega autore della trasformazione mi ha fatto comprare i vari kit ingranaggi per risolvere, ma per ora questi sono i risultati in quanto sostiene che è normale anche per l'aumentata cilindrata e quindi compressione.

Le mie considerazioni sono che torno al primo step e mi accontento della ripresa.
Ma ho un dubbio su come sia un ciao a variatore originale ma con g.t. DR43 carburatore 13 13 perché non penso che sia così difficoltoso in avviamento, ma non ho esperienze in merito.

Ti ringrazio per il confronto.
Grigio
 
Membro triciclo
 
Iscritto il: gio nov 07, 2019 2:40 am
Ha ringraziato: 1 volta
Ringraziato: 0 volta

Re: Sforzo eccessivo per avviamento ciao

Messaggiodi RAFFAELLO il gio nov 07, 2019 8:09 pm

anche da originali, i ciao a variatore, mettevano in difficoltà il gentil sesso...

a mali estremi..... di al tuo amico che aggiunga una guarnizione da 0.5 in alluminio tra testa e cilindro
Le parole volano via come foglie al vento, i risultati restano.....

Occhio ragazzi, la rete non è legge o regola sicura, fate come san tommaso....ficcateci il naso.
Avatar utente
RAFFAELLO
 
Moderatore
 
Iscritto il: dom set 18, 2005 10:49 pm
Località: Padova
Ha ringraziato: 70 volte
Ringraziato: 317 volte

Re: Sforzo eccessivo per avviamento ciao

Messaggiodi Grigio il gio nov 07, 2019 10:13 pm

Ok prendo atto e ti farò sapere.
Ma mi spiegheresti il perchè, secondo te?
Grigio
 
Membro triciclo
 
Iscritto il: gio nov 07, 2019 2:40 am
Ha ringraziato: 1 volta
Ringraziato: 0 volta

Re: Sforzo eccessivo per avviamento ciao

Messaggiodi Rallydriver il ven nov 08, 2019 12:07 am

Col variatore purtroppo si sforza sempre di più del sistema a puleggia....io col d47 senza usare il decompressore sto in piedi ma se premo lo avvio senza sforzi esagerati.
C'è da dire che un motore ok deve avviarsi con mezza pedalata.
Se devo stare là a frullare mi distrugge
le gambe ovviamente!
In quante pedalate accende?
Avatar utente
Rallydriver
 
Membro triciclo
 
Iscritto il: dom ott 06, 2019 12:13 pm
Ha ringraziato: 0 volta
Ringraziato: 2 volte

Re: Sforzo eccessivo per avviamento ciao

Messaggiodi Grigio il ven nov 08, 2019 5:38 am

Parte subito quasi sempre ma con ruote a terra.
Dal cavalletto non parte perché è debole la spinta per la resistenza opposta dal motore.
Succede in inverno che si avvii con qualche giro...ma per la carburazione.
Grigio
 
Membro triciclo
 
Iscritto il: gio nov 07, 2019 2:40 am
Ha ringraziato: 1 volta
Ringraziato: 0 volta

Re: Sforzo eccessivo per avviamento ciao

Messaggiodi ciop il ven nov 08, 2019 7:46 pm

anch'io ho avuto il tuo stesso problema in quanto monto multivar + rapporti lunghi malossi e ho risolto il tutto eliminando i pedali e montando un avviatore a strappo ... fine delle sudate !!! :D :D :D

Immagine
ciop
 
Membro 50cc
 
Iscritto il: dom dic 18, 2011 11:41 pm
Ha ringraziato: 0 volta
Ringraziato: 19 volte

Re: Sforzo eccessivo per avviamento ciao

Messaggiodi Rallydriver il ven nov 08, 2019 11:48 pm

Mi ha sempre intrigato questa accensione però la trovo un po' ingombrante senza contare l'adattamento della bandina... sicuramente è comodissima
Avatar utente
Rallydriver
 
Membro triciclo
 
Iscritto il: dom ott 06, 2019 12:13 pm
Ha ringraziato: 0 volta
Ringraziato: 2 volte

Re: Sforzo eccessivo per avviamento ciao

Messaggiodi ROUTE 66 il dom nov 10, 2019 12:01 am

Per quanto riguarda la mia esperienza personale le cause sono 2 e di diversa natura, prova a pensare a come si muovono gli organi della trasmissione durante la messa in moto... più allunghi i rapporti negli ingranaggi del mozzo e più diventa sfavorevole il sistema della messa in moto. Prova a mettere una corona dei pedali più piccola e ristabilisci la giusta leva. Un'altra causa più subdola è lo slittamento della cinghia sul mozzo del variatore, anche se si sarebbe portati a ragionare al contrario... in accensione lo slittamento della cinghia sul mozzo da proprio l'impressione di avere una compressione mostruosa. Ristabilito il giusto grip l'accensione diventa morbidissima. Un segnale di questa causa è che a trasmissione calda il motorino si accende con più facilità.

Per questo post hanno ringraziato: ROUTE 66 ringraziato:
Grigio (lun nov 11, 2019 11:06 am)
Rating: 0%
 
Avatar utente
ROUTE 66
 
Membro 50cc
 
Iscritto il: dom mag 15, 2011 12:28 pm
Località: oltrepò pavese
Ha ringraziato: 6 volte
Ringraziato: 35 volte

Re: Sforzo eccessivo per avviamento ciao

Messaggiodi Grigio il lun nov 11, 2019 11:05 am

Per quanto riguarda la mia esperienza personale le cause sono 2 e di diversa natura, prova a pensare a come si muovono gli organi della trasmissione durante la messa in moto... più allunghi i rapporti negli ingranaggi del mozzo e più diventa sfavorevole il sistema della messa in moto. Prova a mettere una corona dei pedali più piccola e ristabilisci la giusta leva. Un'altra causa più subdola è lo slittamento della cinghia sul mozzo del variatore, anche se si sarebbe portati a ragionare al contrario... in accensione lo slittamento della cinghia sul mozzo da proprio l'impressione di avere una compressione mostruosa. Ristabilito il giusto grip l'accensione diventa morbidissima. Un segnale di questa causa è che a trasmissione calda il motorino si accende con più facilità.

Ringrazio a tutti per il dibattito.....ho smanettato ed ho inserito la guarnizione tra testa e cilindro; ma non è cambiato nulla.

Ho smontato le bandine è ho rilevato che corona - pignone sono 28 - 18 denti.
Per quanto riguarda gli slittamenti della cinghia non mi sembra che ce ne siano e l'avviamento a trasmissione calda e ugualmente difficoltoso.
Per la variazione dei denti corona cosa suggerisci route 66?
Grigio
 
Membro triciclo
 
Iscritto il: gio nov 07, 2019 2:40 am
Ha ringraziato: 1 volta
Ringraziato: 0 volta

Re: Sforzo eccessivo per avviamento ciao

Messaggiodi prontolino il lun nov 11, 2019 12:58 pm

I pedali, non sono uguali su tutti i motorini, sarebbe da vedere se si trovano pedali con la lunghezza maggiore rispetto a quelli che hai per aumentare la leva e quindi diminuire lo sforzo.

Non pensare che cambi in maniera sostanziale, ma tutto può aiutare.
Avatar utente
prontolino
 
Membro 100cc
 
Iscritto il: mer mag 30, 2012 11:51 am
Località: Spiaggia di Velluto
Ha ringraziato: 5 volte
Ringraziato: 88 volte

Re: Sforzo eccessivo per avviamento ciao

Messaggiodi Rallydriver il lun nov 11, 2019 11:42 pm

Io prescrivo....
Un po' di muscoli al pilota e una messa a punto al mezzo se non parte con mezza pedalata.
Se metti in modalità bici riesci a pedalare tranquillamente?
Avatar utente
Rallydriver
 
Membro triciclo
 
Iscritto il: dom ott 06, 2019 12:13 pm
Ha ringraziato: 0 volta
Ringraziato: 2 volte

Re: Sforzo eccessivo per avviamento ciao

Messaggiodi ROUTE 66 il mar nov 12, 2019 10:59 am

Grigio ha scritto:Ho smontato le bandine è ho rilevato che corona - pignone sono 28 - 18 denti.
Per quanto riguarda gli slittamenti della cinghia non mi sembra che ce ne siano e l'avviamento a trasmissione calda e ugualmente difficoltoso.

Per la variazione dei denti corona cosa suggerisci route 66?


Non è un problema di compressione, lo slittamento della cinghia in partenza sul mozzo del variatore è un problema subdolo non è facile da rilevare, l'ho capito dopo un anno ed avere smontato tutte le parti più volte.

Mi pare che il ciao mix abbia una corona più piccola, anche il Si ha una corona più piccola ma non so se si monta senza modifiche, per quanto riguarda la corona posteriore puoi andare da un fornito negozio con il tuo rocchetto smontato e vedere che cosa hanno, sarà poi da rivedere la lunghezza della catena.
Avatar utente
ROUTE 66
 
Membro 50cc
 
Iscritto il: dom mag 15, 2011 12:28 pm
Località: oltrepò pavese
Ha ringraziato: 6 volte
Ringraziato: 35 volte

Re: Sforzo eccessivo per avviamento ciao

Messaggiodi Grigio il mer nov 13, 2019 1:45 am

Comunque in modalità bici gira tranquillamente.
Mediterò sullo slittamento della cinghia e la storia della corona più piccola mi sembra una strada percorribile.
Proverò a cercare qualcuno che mastichi nel campo dei moped nella mia zona.
Al limite lo riporterò alla trasmissione a puleggia che si avviava bene.....come avevo scritto.

Per caso sapreste consigliarmi su un tachimetro digitale che funzioni bene?
Ne ho montato uno con sensore a filo ma quando aumentano i giri motore viene disturbato e segna a intermittenza la velocità.
Grigio
 
Membro triciclo
 
Iscritto il: gio nov 07, 2019 2:40 am
Ha ringraziato: 1 volta
Ringraziato: 0 volta

Re: Sforzo eccessivo per avviamento ciao

Messaggiodi Rallydriver il mer nov 13, 2019 8:41 am

Prendi quello della Sigma... è apposito per moto!
Io uso quello ed è perfetto
Avatar utente
Rallydriver
 
Membro triciclo
 
Iscritto il: dom ott 06, 2019 12:13 pm
Ha ringraziato: 0 volta
Ringraziato: 2 volte

Re: Sforzo eccessivo per avviamento ciao

Messaggiodi otto02 il mer nov 13, 2019 9:20 pm

Io per avviare i ciao a variatore non ci ho mai nemmeno provato con i pedali, ti siedi sul portapacchi e lo accendi a spinta. Se questo metodo non fa per te puoi provare a togliere qualche spira dalle mollette di avviamento in modo da fare prendere più giri prima che le massette di avviamento attacchino, in alternativa dei rapporti più lunghi e dei correttori da 90 mm potrebbero aiutare.
otto02
 
Membro triciclo
 
Iscritto il: ven giu 29, 2018 4:13 pm
Località: Svizzera
Ha ringraziato: 0 volta
Ringraziato: 1 volta

Re: Sforzo eccessivo per avviamento ciao

Messaggiodi claudio7099 il gio nov 14, 2019 3:40 pm

io a pedali con il si però metto in moto un 75cc ,ci vuole la tecnica..
Avatar utente
claudio7099
 
Membro 125cc
 
Iscritto il: lun lug 06, 2009 7:00 am
Località: torino
Ha ringraziato: 2 volte
Ringraziato: 144 volte

Torna a Elaborazioni Moped

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti






© 2002-2013 ciaocrossclub.it

CiaoCrossClub.it è contro all'uso criminale dei motori in strada. Icone

note legali - privacy - contatti