Elaborazione califfone

Tutto quello che non appartiene a Ciao, Ape e Vespa, ma rimane nel campo dei motori...

Elaborazione califfone

Messaggiodi Michmix il dom dic 24, 2017 8:12 pm

So che è stato trattato altre volte questo tema; Mi è appena arrivato a casa un califfone con motore rizzato monomarcia,
Vorrei mantenere il gt originale lavorandolo, montare un 17.5 o 19 con il collettore, magari lavorare il pacco lamellare (cambiando lamelle).
Potrei acquistare a parte un motore bi-marcia automatica di califfone: avrebbe senso comprarlo o le prestazioni sono più o meno quelle?
é possibile lavorarlo come il monomarcia? (travasi ecc)
Questa è la prima volta che lavoro su un motore rizzato, dato che ho sempre lavorato su piaggio.
Più gli dai e più si aggiusta.. :rolleyes:
Avatar utente
Michmix
 
Membro 50cc
 
Iscritto il: lun gen 16, 2017 11:15 pm
Ha ringraziato: 0 volta
Ringraziato: 10 volte

Re: Elaborazione califfone

Messaggiodi prontolino il dom dic 24, 2017 11:49 pm

Inizierei con fare una prova alla volta.
Inizia anche a rilevare i dati cosi da poter capire come e dove poterti muovere.
Avatar utente
prontolino
 
Membro 80cc
 
Iscritto il: mer mag 30, 2012 11:51 am
Località: Spiaggia di Velluto
Ha ringraziato: 5 volte
Ringraziato: 66 volte

Re: Elaborazione califfone

Messaggiodi Michmix il lun dic 25, 2017 1:08 pm

Il problema è che il blocco bimarcia automatica non è mio ma potrei acquistarlo, ad un buon prezzo ma il proprietario dice che ha problemi..
Mi sarebbe piaciuto sapere da qualcuno che possiede entrambi i modelli per sapere se mi conviene fare questa spesa.
Più gli dai e più si aggiusta.. :rolleyes:
Avatar utente
Michmix
 
Membro 50cc
 
Iscritto il: lun gen 16, 2017 11:15 pm
Ha ringraziato: 0 volta
Ringraziato: 10 volte

Re: Elaborazione califfone

Messaggiodi elo go! il lun dic 25, 2017 9:15 pm

Scusate... ma ieri avevo postato un messaggio su questa discussione, qualcuno di voi l'ha letto? non capisco perché non ci sia più.. :roll:
Ciaone !!!
Avatar utente
elo go!
 
Membro 100cc
 
Iscritto il: ven lug 18, 2008 2:55 pm
Località: Lussemburgo
Ha ringraziato: 31 volte
Ringraziato: 61 volte

Re: Elaborazione califfone

Messaggiodi Michmix il lun dic 25, 2017 9:29 pm

No elo go! mi dispiace..
Mi sono informato e ho scoperto che la versione 2 marce è decisamente migliore in termini di prestazioni, sia in partenza che allungo.
Mi chiedono 80 euro per il blocco completo, ma deve essere sostituito l'ingranaggio della seconda marcia..
Il prezzo mi sembra un po altuccio, per cui spero di trovarne un altro a meno.. Qualcuno qua sul forum che ne vende uno magari?
Più gli dai e più si aggiusta.. :rolleyes:
Avatar utente
Michmix
 
Membro 50cc
 
Iscritto il: lun gen 16, 2017 11:15 pm
Ha ringraziato: 0 volta
Ringraziato: 10 volte

Re: Elaborazione califfone

Messaggiodi elo go! il mar dic 26, 2017 2:51 am

Cerco di riassumere... Ai miei tempi lavorai tale blocco (Rizzato). Se vuoi tenere la termica originale il primo problema è la marmitta, quella originale fa pena e quelle aftermarket per i giorni d'oggi sono troppo arcaiche. Se ti interessa un mezzo da ripresa puoi adattarci la giannelli city per si, oppure se vuoi un espansione devi adattarcene una sempre per si... Una giannelli o una proma circuit vanno più che bene (salvo la giannelli power). Il secondo problema sono i collettori introvabili. se vuoi un espansione il 19 ci sta benissimo ma devi farti il collettore, mentre per marmitte più chiuse il 17:5 va bene, se prendi un phva o phbh tanto quelli sono 17:5x12... Terza cosa è il pacco lamellare, ci sono varie teorie a riguardo, chi elogia le lamelle originali a chi lo ha reso monopetalo cambiando le lamelle con quelle in carbonio.

Se vuoi aprire il blocco: prima cosa attento all'ingranaggio della coppa dell'olio (quello grande), ha incasso conico e si spacca facilmente, usa un estrattore, poi ovviamente puoi sbizzarrirti usando mollettine più dure. Per quanto riguarda lo scivolo sulle sacche di travaso si puo fare. sul lato volano non hai problemi, sul lato coppa olio io sfondai nella zona in basso della sacca...

Se vuoi elaborare il 50 originale puoi aprire l'unghiata, però sicuramente sfonderai, quindi prima riporta sul cilindro, si creerà un mini frontescarico che in teoria dovrebbe far bene al lamellare. Purtroppo ai tempi ero troppo ignorante per poter testare l'efficacia di ciò, visto che feci mille cose insieme.

Tuttavia se cambi cilindro penso che si possano adattare facilmente termiche o booster che ha la stessa corsa (se non erro deve essere 39 e qualcosa) oppure del polini rv4. questi cilindri hanno alimentazione con pacco nel cilindro e sicuramente bipasserai il problema di quella originale del rizzato. tutto sta a vedere l'interasse dei prigionieri. se ti interessa ho un rv4 a casa, quindi se hai tempo per una misura, ti so dire se è la stessa.

Per il bimarcia non so che dirti....
Ciaone !!!
Avatar utente
elo go!
 
Membro 100cc
 
Iscritto il: ven lug 18, 2008 2:55 pm
Località: Lussemburgo
Ha ringraziato: 31 volte
Ringraziato: 61 volte

Re: Elaborazione califfone

Messaggiodi Michmix il mar dic 26, 2017 1:00 pm

Grazie mille di queste informazioni interessantissime!
Il mezzo, utilizzato per campi, sarà più propenso alla ripresa, quindi come mi hai consigliato monterò o una gianelli city o una sito plus (dovrebbero essere quasi uguali o sbaglio?), mollettine più dure (credo possano andare bene quelle da scooter, o così avevo letto qua sul forum), e lavorerò leggermente il cilindro e carter (leggermente perchè non vorrei avere i problemi che mi hai elencato, di sfondamento).
Per il lamellare credo di lasciarlo originale per il momento, niente vieta future modifiche.
Per il carburatore credo che opterò per il 17.5, anche perchè col 19 consumerebbe abbastanza..
Come 17.5 il phva sarebbe il migliore?
Se creassi un collettore in modo che il carburatore sia il più vicino possibile al pacco, ma in modo che il carburatore rimanga inclinato avrei problemi?
Più gli dai e più si aggiusta.. :rolleyes:
Avatar utente
Michmix
 
Membro 50cc
 
Iscritto il: lun gen 16, 2017 11:15 pm
Ha ringraziato: 0 volta
Ringraziato: 10 volte

Re: Elaborazione califfone

Messaggiodi elo go! il mar dic 26, 2017 9:32 pm

Non mi ricordo l'angolo massimo di inclinazione, mi ricordo che sotto ai 45° va bene, non è che deve stare per forza dritto. Se vuoi provare ora ci sono anche i phbg 17,5. su ebay si trovano facilmente, questi sono tutti a 17.5, ma i ricordo che su un 50 non avevo notato troppe differenze tra il phva 17.5 e il phbg 19, a parte i consumi. Sinceramente non so se la sito plus sia uguale alla giannelli, la prima non l'ho mai comprata perchè avevo paura di prendere quella simil originale, visto che dovevo per forza comprarla su internet. per le mollettine si, quelle da scooter vanno bene, magari non prendere il kit nero blu rosso, ma prendi quello bianco verde giallo perché le altre sono troppo dure... Ovviamente più il collettore sarà corto, meglio è.
Ciaone !!!
Avatar utente
elo go!
 
Membro 100cc
 
Iscritto il: ven lug 18, 2008 2:55 pm
Località: Lussemburgo
Ha ringraziato: 31 volte
Ringraziato: 61 volte

Re: Elaborazione califfone

Messaggiodi Michmix il mer dic 27, 2017 1:03 am

Intendi i kit delle mollettine della malossi giusto?
Più gli dai e più si aggiusta.. :rolleyes:
Avatar utente
Michmix
 
Membro 50cc
 
Iscritto il: lun gen 16, 2017 11:15 pm
Ha ringraziato: 0 volta
Ringraziato: 10 volte

Re: Elaborazione califfone

Messaggiodi elo go! il lun gen 01, 2018 5:12 pm

si!
Ciaone !!!
Avatar utente
elo go!
 
Membro 100cc
 
Iscritto il: ven lug 18, 2008 2:55 pm
Località: Lussemburgo
Ha ringraziato: 31 volte
Ringraziato: 61 volte

Torna a Elaborazioni motori vari

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti






© 2002-2013 ciaocrossclub.it

CiaoCrossClub.it è contro all'uso criminale dei motori in strada. Icone

note legali - privacy - contatti