[GUIDA] Leggere le fasature di un GT con il disco graduato

Tutte le guide e gli strumenti utili per imparare a elaborare il vostro mezzo.
Fate un salto qui, prima di aprire un nuovo topic!

[GUIDA] Leggere le fasature di un GT con il disco graduato

Messaggiodi Paga il ven gen 08, 2010 3:05 pm

COME UTILIZZARE IL DISCO GRADUATO PER LEGGERE LE FASATURE

Ciao a tutti.
Questa guide serve per chiarire l'utilizzo del disco graduato e per rilevare in maniera pressochè precisa i gradi di scarico e travasi di un Gruppo Termico.
Innanzitutto dovete stampare il disco graduato che trovate nella nostra officina QUI
Poi lo incollerete in maniera precisa su un cd-rom che non utilizzate più.
Consiglio, per una maggiore praticità, di incollare al retro del disco una camma per ciao che non utilizzate più (magari schiavellata) che garantirà più precisione durante il rilevamento delle fasature;
Una volta fatto questo preparate il motore che volete misurare; La prima cosa da fare è chiudere l’albero motore con i cuscinetti tra i due semicarter come se lo chiudeste per l’assemblaggio definitivo.
Quindi non lasciate nulla al caso! Bisogna successivamente montare il pistone (con le fasce!) sull’ albero e successivamente il cilindro; Ora non dovrete montare la testata, ma il cilindro andrà comunque bloccato ai 3
prigionieri; prendete dunque qualcosa da far spessore (un tubino o una colonnina di dadi) in modo da riuscire a tirare i tre dadi ai prigionieri che bloccheranno il cilindro al carter. È consigliato mettere sul cilindro (dove appoggia la testata) una guarnizione di testa vecchia in modo che le viti che tireremo su quella superficie non vadano a rovinarla.

nella foto qui sotto la camma è stata incollata al cd (sull altra faccia del cd è già stato applicato il disco graduato) e il carter viene bloccato in morsa in posizione verticale

Immagine

Ora il cilindro è bloccato; In questa prova misureremo la fasatura di scarico di un Dr diametro 43 mm.
Ecco nella foto qui sotto una cosa molto importante da fare: fissare ad un punto fisso del carter un pezzetto di fil di ferro o un cavetto rigido: quello sarà il nostro indicatore della fasatura.
E’ molto importante che questo cavetto non si muova assolutamente!!!

Immagine

Ora che tutto è fissato si può procedere con la misurazione, come già detto misureremo lo scarico. Le fasi sono quattro, all'inizio possono sembrare macchinose e lunghe, ma una volta letta la guida sarà un gioco da ragazzi!

Immagine

FASE 1/4: Posizionare il pistone in modo che chiuda completamente la luce che vogliamo misurare, in questo caso lo scarico (che è anche indicato dalla freccina incisa sul pistone), portate dunque il pistone in alto muovendo con la mano l’alberino e rimanete immobili.
NB: per una misurazione precisa precisa c’è uno stratagemma che vi eviterà di rilevare cifre non perfette; con uno spessimetro (o un lamierino) da 0.10 o 0.20 che andrete a infilare nello scarico eviterete che il pistone vada oltre. Nel nostro caso infilate il lamierino dall’interno del cilindro nello scarico e dategli una curvatura in modo che quando col pistone coprirete la luce di scarico il pistone tocchi con la sua testa il lamierino, sarete così sicuri che il pistone non vada oltre (attenzione che nelle foto il lamierino non c’è perché le ho fatte prima di scoprire questo trucchetto!!!).


Immagine

FASE 2/4: E’ ora di sfoderare il disco graduato firmato CiaoCrossClub.
Con il pistone che copre la luce di scarico (immobile!) infilate il disco/camma sull’albero e portate lo Zero del disco in corrispondenza della “lancetta” che avete fissato al carter. Più preciso sarà lo zero più precisa sarà la misurazione.


Immagine

FASE 3/4: Con la mano far ruotare l’albero e far scendere il pistone al punto morto inferiore, aprendo quindi tutta la luce. Già qui il disco darà una misura, ma non è quella che ci interessa...


Immagine

FASE 4/4: Ritornare con il pistone a chiudere la luce che stiamo misurando (come nel punto 1) e fermarsi in corrispondenza del lamierino. Ora, immobili, date un occhio al nostro disco (se ha girato ben saldo all’ albero) avrà rilevato il grado di scarico del nostro Dr, ovvero 163/164 gradi.


Ecco fatto! Facile no?!


Immagine

Nella foto è segnata la fasatura del nostro scarico.
Per misurare i travasi è la medesima cosa! Uguale!
Si porta il pistone a chiudere un travaso (col lamierino) si mette il disco a zero e si scende e si risale col pistone fino a richiudere la luce...e avrete la misurazione del travaso.
Spero che questa guida abbia sfatato vari miti sulla misurazione delle fasature.

Devo assolutamente ringraziare Smanettino, Raffaello e Pagano per i trucchetti e l’aiuto che mi hanno dato a realizzare questa guida!!!

PAGA
GENERAL LEE racing ....IN ARRIVO

Immagine Immagine
...correva la fantasia verso la prateria, fra la via Emilia e il West...
Avatar utente
Paga
 
Membro 100cc
 
Iscritto il: dom lug 30, 2006 8:57 pm
Località: Piacenza
Ha ringraziato: 0 volta
Ringraziato: 1 volta

Re: [GUIDA] Leggere le fasature di un GT con il disco graduato

Messaggiodi Matteo92 il dom gen 10, 2010 1:21 am

ottimo, però consiglierei di farlo senza carterino, mettendo l'albero nel solo carterone e bloccando il gt ad esso, per poter misurare anche la fasatura di aspirazione
Avatar utente
Matteo92
 
Membro 80cc
 
Iscritto il: lun lug 21, 2008 12:58 pm
Località: Pernate
Ha ringraziato: 0 volta
Ringraziato: 0 volta

Re: [GUIDA] Leggere le fasature di un GT con il disco graduato

Messaggiodi Paga il mar gen 12, 2010 12:21 am

ho chiesto notifica a RAFFAELLO e posto la sua risposta:

- il cilindro va fissato e serrato bene su tutti i prigionieri e con le guarnizioni che si useranno
- tutte le misure vanno fatte ruotando nel senso del motore...orario
- il filo deve essere più fino possibile e parallelo alle righe di gradazione...,
- si puo' anche misurare con il solo semicarter grande ma bisogna avvertire che la rilevazione sarà errata di 2/4 gradi a seconda della luce che misuriamo a causa del gioco dell'albero.... non è la realtà in questo modo...la somma di tutti i giuochi falsa la lettura, sembra una sciocchezza ma al pistone arrivano spostamenti anche di 1 mm muovendo l'albero su un cuscinetto c3
- anche l'aspirazione è influenzata dalla mancanza del secondo cuscinetto ma in questo caso la spalla di tenuta fa da "guida"...e non abbiamo alternative
- fare almeno tre misurazioni e tenere la media sempre e su tutto
GENERAL LEE racing ....IN ARRIVO

Immagine Immagine
...correva la fantasia verso la prateria, fra la via Emilia e il West...
Avatar utente
Paga
 
Membro 100cc
 
Iscritto il: dom lug 30, 2006 8:57 pm
Località: Piacenza
Ha ringraziato: 0 volta
Ringraziato: 1 volta

Re: [GUIDA] Leggere le fasature di un GT con il disco graduato

Messaggiodi Matteo92 il mar gen 12, 2010 10:06 pm

ok, come non detto
Avatar utente
Matteo92
 
Membro 80cc
 
Iscritto il: lun lug 21, 2008 12:58 pm
Località: Pernate
Ha ringraziato: 0 volta
Ringraziato: 0 volta

Re: [GUIDA] Leggere le fasature di un GT con il disco graduato

Messaggiodi Daniele L. il dom dic 19, 2010 1:31 pm

scusate, ma nel stamparlo le dimensioni del cerchio graduato non corrispondono a quelle del cd... come faccio a ridimensionare il cerchio per effettuare una buona collimazione
Avatar utente
Daniele L.
 
Membro 50cc
 
Iscritto il: sab mar 20, 2010 7:38 pm
Località: Montichiari (Brescia)
Ha ringraziato: 0 volta
Ringraziato: 0 volta

Torna a OFFICINA

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite






© 2002-2013 ciaocrossclub.it

CiaoCrossClub.it è contro all'uso criminale dei motori in strada. Icone

note legali - privacy - contatti