Colore vespa 125 primavera del 1983

In questa cartella le discussioni riguardano la ciclistica e gli interventi estetici per Vespa

Colore vespa 125 primavera del 1983

Messaggiodi geomguastalli il mar set 05, 2017 4:55 pm

Carissimi buonasera
Vado al punto...stamane mi sono incontrato con un Signore di BG per acquistare dei fianchetti neri per il ciao, il Signore in questione mi ha confessato di essere un appassionato di Ciao ma soprattutto di Vespe...e fin qui...al che chiaccherando gli dico che sono proprietario di una Vespa primavera targata BG del 1983 colore rosso-arancio.....
il Signore stupefatto mi dice che è impossibile perché di quel colore non esiste e che sicuramente quando l'ho acquistata era già stata sabbiata e verniciata dal precedente proprietario, tenete conto che dopo averla acquistata io stesso l'avevo completamente fatta riverniciare dello stesso colore e revisionare in ogni sua parte.
il Signore mi dice anche che l'iscrizione al registro storico con quel colore sarebbe impossibile, quindi torno a casa e ricontrollo libretto, numeri di telaio, targa, tutto in ordine, mi sembra impossibile.
Quando l'ho acquistata circa 8-9 anni fa l'avevo controllata in ogni sua parte, aveva qualche segno di ruggine e graffiature (avrei potuto anche tenerla come conservato) non si vedeva nessuno segno di colore differente anche i numeri delle marce stampati sul manubrio erano verniciati correttamente senza sbavature, diciamo di fabbrica, anche all'interno del vano motore non si vedevano colori diversi, neanche sotto la pedana, possibile che neanche il carrozziere a suo tempo si sia accorto... ho cercato su internet... ma niente il colore esiste ma solo per la primavera et3....possibile che i 2 precendenti proprietari suppongo padre e figlio l'abbiano sabbiata così minuziosamente per poi riverniciarla.... un mistero...a Voi illustri professionisti ardua sentenza
grazie
ps...lo so mi sono dilungato....
geomguastalli
 
Membro triciclo
 
Iscritto il: sab mag 13, 2017 10:19 pm
Ha ringraziato: 0 volta
Ringraziato: 0 volta

Re: Colore vespa 125 primavera del 1983

Messaggiodi Zippo il mar set 05, 2017 5:45 pm

Tutto è possibile! Io sono uno di quelli che o i lavori si fanno al risparmio, il minimo per avere un mezzo sicuro e marciante ma senza guardare alle finiture... O si restaura a regola d'arte, pertanto potrebbe anche essere che abbiano fatto un lavoro molto curato col colore che piaceva a loro . Ti dico per certo che dalla Piaggio potevano uscire mezzi con colori 'fuori ordinanza' per clienti particolari o... Amici del capoturno, me lo disse un signore che ha verniciato in Piaggio per trent'anni quindi direi che tutto può essere.
Avatar utente
Zippo
 
Moderatore
 
Iscritto il: lun lug 28, 2008 11:15 pm
Ha ringraziato: 2 volte
Ringraziato: 76 volte

Re: Colore vespa 125 primavera del 1983

Messaggiodi Osigo Racing il mar set 05, 2017 8:03 pm

Inoltre i concessionari potevano ordinare stock di vespe di un colore particolare che non era contemplato se faccevano un ordine consistente. Anche quando sulla stessa linea veniva cambiato il modello (ad esempio da px a et3,ecc) è capitato che avendo colore residuo veniva usato anche sui modelli dove non era previsto.Considera anche le varianti per l'estero, alcune volte sono state vendute in Italia. Se vai sui forum di vespe ci sono varie discussioni di et3 biancospino, nere o il verde mela che o non erano previste oppure erano per l'estero ma vendute in Italia.
A riguardo del Signore che ti dice che l'iscrizione al registro storico sarebbe impossibile ormai si è visto di tutto, infatti per "chi può" l'iscrizione non è un problema.

Ricapitolando: molte persone ripetono per sentito dire o per aver letto le "sacre scritture" (=vespatecnica) e poi ci si stupisce per i colori strani. Alla fin fine ci sono principalmente tre motivi:
1)era possibile con sovraprezzo chiedere un colore della gamma piaggio
2)sulla linea di verniciatura finivano i telai di un certo modello e mettevano i telai di un altro modello che era programmato per la verniciatura successiva
3)tinte per il mercato estero, ma se in certi periodi all'estero restavano invenduti/non c'era abbastanza domanda si vendevano nel mercato nazionale
Avatar utente
Osigo Racing
 
Membro 50cc
 
Iscritto il: ven lug 03, 2009 3:45 pm
Località: Osigo (TV) - Udine
Ha ringraziato: 1 volta
Ringraziato: 5 volte

Torna a Elettronica, Ciclistica, Estetica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite






© 2002-2013 ciaocrossclub.it

CiaoCrossClub.it è contro all'uso criminale dei motori in strada. Icone

note legali - privacy - contatti